Con Prodi le imprese pagano anche l´85% di tasse sugli utili

Vincenzo Visco foto

Voglio proporvi una lettera apparsa ieri su Libero Mercato, il quotidiano economico venduto assieme a Libero:° ° 

“Sono un imprenditore metalmeccanico con 8 addetti. Grazie agli Studi di settore e al decreto Bersani del luglio 2006 pagherò, tra tasse e contributi, l´85% dell´utile conseguito nel 2006.

Vi spiego come: utile prima della tassazione a 98.300, utile imposto dal calcolo Studi di settore (indetraibilità  capannone ecc., come da decreto Bersani-Visco del 4 luglio 2006) a 139.564. Il totale calcolato su 139.564 è pari a 85.667: l´85% sull´utile vero. E la mia è una situazione rosea: alcuni colleghi arrivano anche al 104% o al 226%. Per mancanza di liquidità  non possiamo fare investimenti, assumere o aumentare gli stipendi. Inasprire gli studi di settore non aiuta di certo la crescita del Paese, e non è di certo la legge retroattiva sull´indetraibilità  del 30% del valore dei capannoni che ci rende più competitivi. Qualcuno mi spieghi dove sono gli aiuti. Prodi, Visco e Bersani lo sanno? Noi condannati alla chiusura delle nostre ditte ci siamo riuniti in una associazione “Meno sprechi, meno tasse“,

Angelo Carrara, Bergamo.”

° 

5 Responses to "Con Prodi le imprese pagano anche l´85% di tasse sugli utili"

  • Cristian says:
  • camelot says:
  • etienne64 says:
  • camelot says:
Leave a Comment