Totò Cuffaro e il legalitarismo un po´ sciatto di Fini

Gianfranco Fini foto

Fino a sentenza definitiva, chiunque è innocente. Finanche Totò Cuffaro: Costituzione dixit.° ° 

Ciò premesso, arriviamo al dunque.

Qualche giorno fa, Gianfranco Fini – dal palco della manifestazione indetta da Alleanza Nazionale – ha detto cose di un certo rilievo, in tema di legalità . Che meritano attenzione e anche riflessioni.

Innanzitutto ha affermato, in buona sostanza, che gli esponenti di An debbano dare il buon esempio. Essere e sembrare probi.

Distinti e distanti dalla cosiddetta “Casta”.

Ha aggiunto poi – e in modo encomiabile – che la lotta alla criminalità  organizzata (Mafia, Camorra e ‘Ndrangheta) debba tornare ad essere combattuta con forza e determinazione.

Che sia necessario spezzare qualsiasi tipo di contiguità  con la stessa.

E che occorra vigilare – anche o soprattutto – nella scelta della classe dirigente.

Tutto giusto e commendevole.

Se non fosse, però, che da quel palco nemmeno mezza vocale di autocritica sia arrivata nei confronti di scelte, come quella di candidare persone con procedimenti penali° in corso. Ovvero con sentenze definitive di condanna.

Logica e coerenza, viceversa, avrebbero dovuto imporre a Fini di esplicitare la volontà  – magari con una promessa solenne – di non candidare più persone che risultino indagate (o condannate) per fatti di corruzione (o altri gravi fattispecie).

Così come logica e coerenza, avrebbero dovuto spingere Fini a dichiarare che – ferma restando la presunzione di innocenza – siccome le accuse che pesano su Cuffaro sono oggettivamente pesanti, non sia più possibile appoggiare la Giunta da lui guidata.

Logica e coerenza avrebbero imposto questo.

° 

17 Responses to "Totò Cuffaro e il legalitarismo un po´ sciatto di Fini"

  • camelot says:
  • ilaria says:
  • Cristian says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • destralab says:
  • salpetti says:
  • Giorgia says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
Leave a Comment