L´omosessualità  è una malattia: parola dell´omofoba Paola Binetti

Paola Binetti foto

Se non ci fosse, andrebbe creata.° 

E tutto ciò perché Paola Binetti – la numeraria dell´Opus Dei e senatrice Teodem del Partito democratico – è una macchietta: in quanto incarna il trionfo del pregiudizio.

Un pregiudizio, tuttavia, condito di tradizionalismo cattolico e di conoscenze pseudo scientifiche.

Dunque apparentemente colto. Alto.

E pure capace – a volte – di sprofondare con un candore disarmante, nel più fetido razzismo.

Com´è accaduto quando ha reso alcune dichiarazioni a La Stampa:

Fino agli Anni Ottanta nei principali testi scientifici mondiali l´omosessualità  era classificata come patologia, poi la lobby degli omosessuali è riuscita a farla cancellare. Ma le evidenze cliniche dimostrano il contrario“.

Talmente forti – tali asserzioni – che Veltroni ha dovuto prendere carta e penna per scrivere al quotidiano torinese:

Nei giorni scorsi, ha suscitato scalpore la riproposizione, da parte della senatrice Binetti, della tesi che considera l´omosessualità  come una malattia, in quanto tale meritevole solo di essere curata. Si tratta, a mio modo di vedere, di una tesi sbagliata e pericolosa. è una tesi sbagliata perché l´omosessualità  è una condizione umana, che non ha senso alcuno ridurre a una patologia e che deve essere rispettata in quanto tale. Ma è anche una tesi pericolosa, perché induce, o almeno asseconda, il misconoscimento dei diritti delle persone omosessuali di condurre una vita normale, senza subire discriminazioni sociali o addirittura, come purtroppo capita ancora con preoccupante frequenza, soprattutto nei riguardi dei più giovani, atti di persecuzione e di violenza, fisica e psicologica“.

Per non parlare, poi, delle reazioni del presidente dell´Arcigay, Aurelio Mancuso:

La senatrice Binetti sostiene idee identiche al nazismo, al fascismo e a tutti i regimi dittatoriali di destra e di sinistra che hanno internato e ucciso centinaia di migliaia d’omosessuali“.

Ecco, una domanda sorge spontanea.

Ma i laicisti anticlericali di sinistra, quelli che se le affermazioni espresse dalla Binetti le avesse rese un esponente di destra, avrebbero quantomeno inscenato moti di piazza, dove sono?

Un briciolo di dignità , ce l´hanno?

La difesa – senza se e senza ma – dei diritti e della dignità  delle persone, è un tema che sta loro davvero a cuore? Oppure è uno dei tanti argomenti che usano strumentalmente solo per attaccare il centrodestra, onde rappresentarlo – a torto – come una coalizione di retrogradi?

Così, giusto per sapere.

Anche perché, quantunque nel centrodestra esistano legittime posizioni cattoliche, non certo “tenere” nei confronti dei gay, qui si fa notare come difficilmente gli esponenti in questione della Casa della Libertà , siano arrivati ad usare argomenti analoghi a quelli della senatrice Teodem.

Argomenti che a me – eterosessuale liberalconservatore, cui le abitudini sessuali degli individui nulla interessano – fanno alquanto ribrezzo.

E infatti lo scrivo.

Ma i sinistri perché tacciono?

Eguale quesito, poi, ho voglia di rivolgere ai laicisti anticlericali di destra.

Quelli che – ammesso e non concesso votino effettivamente per il centrodestra (cosa tutta da dimostrare) – sembrano dilettarsi a “sprangare” ogni esponente della Cdl, usi mostrarsi anche moderatamente omofobo.

E tuttavia, non rivolgono eguali “attenzioni” a quegli esponenti del centrosinistra, come la Binetti, che omofobi sono per davvero. E nemmeno tanto latentemente.

Come mai, questi sedicenti destri, tacciono?

Forse perché in realtà  fanno il tifo per il centrosinistra?

Può essere.

In ogni caso, gli uni e gli altri, hanno parecchio di cui vergognarsi.

Visto che tacciono.

Aggregato su

° 

24 Responses to "L´omosessualità  è una malattia: parola dell´omofoba Paola Binetti"

  • phoebe says:
  • thumbria says:
  • justfrank says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • thumbria says:
  • camelot says:
  • thumbria says:
  • camelot says:
  • Nicola says:
  • Simone82 says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Marco says:
  • Andrea says:
  • camelot says:
  • Andrea says:
  • camelot says:
  • Andrea says:
  • thumbria says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Andrea says:
Leave a Comment