Loreno Bittarelli ha poche (o nulle) possibilità  di essere eletto

Piuma foto

Dunque, Loreno Bittarelli – colui che guidò la rivolta dei tassisti romani, contro la liberalizzazione (delle licenze dei taxi) introdotta dal decreto Bersani -, com´è noto è stato candidato nelle fila del Popolo della Libertà .° 

Qui si è già  avuto modo di stigmatizzare tale candidatura: definendola raccapricciante.

Tuttavia – ed è la cosa più importante -, occorre dire che Bittarelli ha pochissime possibilità  di essere eletto.

Anzi – come ha raccontato ieri Libero, in un lungo articolo° -, fino a prova del contrario: Bittarelli non ha alcuna possibilità  di essere eletto al Senato (nel collegio del Lazio).

Infatti è stato candidato al numero 17, mentre i senatori sicuramente eletti saranno 15. E una microscopica possibilità  di mettere piede a Palazzo Madama – ripeto: salvo miracoli! -, pare ce l´abbia solo Anna Maria Mancuso, candidata al numero 16.

Dunque è inutile – da parte di alcuni – seguitare a strepitare (come prefiche) per la candidatura di Bittarelli.

Salvo un miracolo, infatti, non entrerà  in Parlamento (a quanto riferisce Libero, s’intende).

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .

° 

6 Responses to "Loreno Bittarelli ha poche (o nulle) possibilità  di essere eletto"

  • prefe says:
  • camelot says:
  • prefe says:
  • camelot says:
  • Gab says:
Leave a Comment