Quanti omofobi nel Partito democratico

Partito democratico logo

In principio era stata Paola Binetti a scagliarsi contro i gay:

L´omosessualità  è una devianza della personalità “.

Un comportamento molto diverso dalla norma iscritta in un codice morfologico, genetico, endocrinologico e caratteriologico“.

E ancora:

Fino agli Anni Ottanta nei principali testi scientifici mondiali l´omosessualità  era classificata come patologia, poi la lobby degli omosessuali è riuscita a farla cancellare. Ma le evidenze cliniche dimostrano il contrario“.

Insomma: paroline non proprio delicate, diciamo così.

Oggi a queste valutazioni, si sono aggiunte quelle del generale Mauro Del Vecchio. Anch´egli candidato per il Partito democratico:

Credo che nell’ambito di una struttura come l’esercito, dove le attività  si svolgono sempre insieme, è opportuno non dichiarare ed evidenziare la propria omosessualita’“.

Asserendo anche che:

Mi sono imbattuto in episodi di omosessualità  (nel corso della carriera, ndr) e ho fatto in modo che quelle situazioni non si verificassero di nuovo, che chi ne era coinvolto venisse ricollocato ed impiegato in altre aree“.

Che premuroso.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .

9 Responses to "Quanti omofobi nel Partito democratico"

  • Cristian says:
  • Gab says:
  • dott. Marcello says:
  • camelot says:
  • valerio says:
  • valerio says:
Leave a Comment