Che belli i sondaggi taroccati di Repubblica

Pinocchio foto

Meraviglioso.

Da settimane tutti i sondaggi – ma proprio tutti – raccontano due cose semplici semplici: aumenta la fiducia verso Berlusconi e verso il suo esecutivo.

Si è già  avuto modo di parlarne qui, qui, qui e qui.

Detto questo, arriviamo al dunque.

Repubblica ha diffuso oggi, l´unica rilevazione demoscopica – dicasi l´unica – che sostiene che la fiducia verso Silvio IV e il governo che presiede, sia in calo.

Mi limito a riportare – dal quotidiano di sinistra – questo:

“Tre mesi dopo il voto la nebbia è ripiombata e ha avvolto tutto e tutti. Veltroni e il Pd, che nelle stime elettorali scivola indietro. Ma anche Berlusconi e il governo. Verso il quale esprime fiducia il 44% degli elettori. Quindici punti in meno (ripetiamo: 15) rispetto al gradimento ottenuto dal deprecato governo Prodi esattamente due anni fa. Tre mesi dopo il voto, come oggi”.

Avete letto bene? Perfetto.

Vediamo, invece, cosa scrive oggi il “serio” Renato Mannheimer sul Corriere della Sera:

“Nell’insieme si registra, rispetto a maggio (il mese di insediamento del governo), una crescita della fiducia espressa nei confronti del presidente del Consiglio (dal 47% al 56%, originati ovviamente in netta prevalenza da elettori del centrodestra) e un incremento ancora maggiore delle valutazioni positive rispetto all’operato del governo nel suo complesso“.

“Questo andamento è frutto della netta diminuzione delle dichiarazioni di “sospensione del giudizio” espresse a maggio e evidenziate dalle risposte “non so” (erano il 26% e sono oggi il 6%) e del loro trasferimento verso opinioni negative (della gran parte dell’elettorato di centrosinistra) o positive. Queste ultime costituiscono oggi il 61%: l’esecutivo può dunque contare sul sostegno della maggioranza assoluta degli italiani“.

Devo aggiungere altro, o va bene così?

P.S.: voglio solo ricordare che subito dopo le elezioni del 2006, e diversamente da quanto dice Repubblica, Prodi aveva la fiducia del 45% degli italiani (sarebbe arrivata al 38%, alla fine dei suoi primi cento giorni). Mentre il governo da lui presieduto, subito dopo l´insediamento vantava un grado di fiducia del 38%; per arrivare dopo 100 giorni ad un livello pari al 34%. Meno male che esistono i blog!

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .

14 Responses to "Che belli i sondaggi taroccati di Repubblica"

  • camelot says:
  • lorenzo says:
  • camelot says:
  • tana says:
  • pietro says:
  • Lexatus says:
  • dan says:
  • il pensatore says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
Leave a Comment