Pierluigi Bersani: sciacallo e cazzaro

Pierluigi Bersani foto

Pierluigi Bersani, parlando del governo Berlusconi e dell´attuale crisi economica:

Ci hanno messo tre anni a portarci alla crescita zero (si riferisce al governo di centrodestra del 2001, ndr), stavolta sono bastati tre mesi“.

Il dottore in Filosofia Bersani, dovrebbe spiegare alcune cose. O meglio: forse qualcuno dovrebbe spiegarle a lui.

Cioè.

Visto che la manovra economica del centrodestra è stata approvata tra luglio ed agosto (dopo essere stata presentata il 19 giugno), com´è possibile abbia prodotto effetti nei mesi precedenti al suo varo?

In genere, ma forse il romagnolo dottore in Filosofia non lo sa, le finanziarie danno risultati dopo essere state approvate, e non prima. Almeno sul pianeta Terra (su Marte, lo confesso, non so come vadano le cose).

Ad esempio.

Nel primo trimestre 2008 (gennaio/febbraio/marzo), quando governava Romano Prodi (e quindi Bersani), il Pil su base annua è cresciuto dello 0,3% (mentre il suo andamento congiunturale è stato dello 0,5%). Dunque la crescita zero era già  presente nel nostro paese, prima che arrivasse Silvio IV.

Non solo

Joaquin Almuniail commissario Ue agli affari economici -, già  nell´aprile 2008 – cioè prima che il governo Berlusconi fosse formato, e quando era ancora in carica° l’esecutivo Prodi -, lanciava l´allarme relativo alla crescita zero per l´Italia:

“Ancora una previsione negativa sullo stato di salute dell´economia italiana. L´economia del nostro Paese crescerà  dello 0,5% quest´anno e dello 0,8% nel 2009, nettamente al di sotto del potenziale che è dell´1,6% circa. Lo dice la Commissione Ue nel rapporto di primavera che ha riveduto al ribasso di quasi un punto percentuale la stima per il 2008 che era di +1,4% nel rapporto autunnale (poi aggiustato a +0,7% a inizio marzo) e ha dimezzato quella per il 2009 (da +1,6% in autunno)”.

Ancora.

Nel febbraio 2008ho detto febbraio 2008!!!il centro Studi di Confindustria, in una sua analisi, stimava una crescita del Pil (riferita a tutto il 2008) dello 0,3%! E all´epoca, la crisi economica e finanziaria non s´era ancora abbattuta appieno sull´Italia.

Ancora.

Il 9 aprile 2008 – cioè prima ancora che si votasse per il rinnovo delle Camere (le elezioni si sono svolte il 13 e il 14 aprile), e quando ovviamente Prodi era ancora al governo -, il Fondo Monetario Internazionale (mica pizza e fichi!), prevedeva quanto segue:

L’economia italiana crescerà  al modesto ritmo dello 0,3% sia nel 2008 che nel 2009, facendo segnare una brusca frenata rispetto al +1,8% del 2006 e al +1,5% del 2007: sono le nuove stime fornite dal Fmi nel World Economic Outlook pubblicato oggi, mercoledì 9 aprile. A ottobre il Fondo prevedeva una crescita dello 0,8% per l’anno in corso e dell’1% per il 2009″.

Devo aggiungere altro?

Sì, un´ultima cosa.

Quando l´opposizione smetterà  di raccontar balle, forse inizierà  a fare il bene della Nazione.

Se volete, votate Ok.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà .


Tags:

61 Responses to "Pierluigi Bersani: sciacallo e cazzaro"

  • pablo says:
  • camelot says:
  • ellekappa says:
  • camelot says:
  • ellekappa says:
  • camelot says:
  • Simone82 says:
  • PIERO says:
  • Antonio says:
Leave a Comment