L’inchiesta di Bari riguarda il Pd. Perché la Repubblica, il Corriere e La Stampa non ne parlano?

E’ da qualche giorno che su questo blog ci si domanda: ma come mai la Repubblica, il Corriere della Sera e La Stampa non parlano più dell’inchiesta di Bari? Forse perché da quando Cristiana Lodi – in un suo articolo su Libero – ha riportato per filo e per segno gli estratti dei verbali della Procura, è chiaro a tutti che l’indagine coinvolge esponenti del Partito democratico pugliese?

Probabilmente sì. E a pensarla in questo modo è anche Peppino Caldarola (ex parlamentare dei Ds):

“(…) Qualcosa si è interrotto nel sistema mediatico-giudiziario. Prendete il caso di Bari. Le escort, le cene con il premier, il giro di ragazze facili. L’intero sistema mediatico si precipita nel capoluogo pugliese. Bari «caput mundi», ovvero si avvera l’antico detto: «Se Parigi avesse lu meri, sarebbe una piccola Beri». Poi la storia prende un’altra piega. Le escort, dicono le intercettazioni telefoniche, allietano le serate di dirigenti del Pd, viene fuori una cronaca di tangenti e di appalti facili in cui è coinvolto un ex assessore Pd, che sta per diventare senatore, e probabilmente qualcuno che è venuto dopo di lui. Nichi Vendola azzera la giunta regionale. I dalemiani sono decapitati. Inizia anzitempo la guerra di successione a Vendola. Il Pd si prepara a sostituire Michele Emiliano, il potente sindaco rieletto alla grande nelle ultime amministrative, con Francesco Boccia, quarantenne amico di Enrico Letta che aspira alla candidatura alle prossime regionali per il Pd.

È una «storiona» politica e giudiziaria. C’è di mezzo la «questione morale», c’è di mezzo la guerra interna ai dalemiani e fra i dalemiani e gli altri. È un pezzo di società meridionale che viene alla luce. Si scopre che il vero affare per una parte dell’imprenditoria del Sud sono le commesse sanitarie. Nessuno produce nulla, tutti vendono apparecchiature e grazie alle «entrature» nei palazzi del potere si costruiscono fortune. E si costruiscono carriere politiche e con le carriere politiche anche stili di vita. La vendita dell’apparecchio per la circolazione extracorporea prepara le serate allegre con le escort di lusso. Basta leggere le carte, ascoltare la gente e raccontare.

Invece i grandi giornali hanno declassato Bari. Non se ne parla più. Ieri il Corsera non aveva una sola riga, Repubblica parlava di una talpa che avvertiva gli indagati, La Stampa pensava ad altro. Bari non è più la sentina di tutti i vizi. È stata riabilitata da quando lo scandalo non punta più, o non solo, su palazzo Grazioli ma investe gli edifici regionali sul lungomare Nazario Sauro.
La «questione giudiziaria» è ormai fondamentalmente una questione mediatica. Ci sono pm che hanno fortuna e pm che non sono sulla cresta dell’onda. Quelli di Bari hanno avuto il loro momento di celebrità. Ora non interessano più nessuno. Gli editorialisti di Repubblica hanno altro da fare. È la solita questione della doppia morale. Solo che le voci corrono, la gente sa, sui blog si racconta tutto. Per vincere, la doppia morale ha bisogno del pensiero unico. È finito“.

Al sottoscritto piacerebbe sapere anche un’altra cosa: ma quei fessacchiotti che ritengono Berlusconi controlli tutti i mezzi d’informazione, come si spiegano, allora, l’attuale black out informativo sull’inchiesta di Bari?

Visto che l’indagine coinvolge avversari politici del Cavaliere, quest’ultimo non dovrebbe aver interesse a usare i giornali e i Tg che controlla, per far conoscere i dettagli dell’inchiesta ai cittadini, onde indebolire i propri rivali politici?

A rigor di logica, sì; non vi pare?

E allora perché non accade? Perché i giornali e i Tg non parlano più dell’inchiesta di Bari?

Forse perché Berlusoni non li controlla?

televideo inchiesta di Bari Pd

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.



Tags: , , , , , , , , ,

17 Responses to "L’inchiesta di Bari riguarda il Pd. Perché la Repubblica, il Corriere e La Stampa non ne parlano?"

  • Simone82 says:
  • camelot says:
  • WhiteWizard says:
  • Pingu says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • WhiteWizard says:
  • camelot says:
  • secca says:
  • WhiteWizard says:
  • carlo says:
  • camelot says:
  • secca says:
  • camelot says:
Leave a Comment