Che senso ha?

La minoranza parlamentare ha il diritto/dovere di fare opposizione al governo nei modi e nei termini che ritenga più opportuni. Ci mancherebbe.

Ci sono, però, due regolette che a nostro modesto parere dovrebbe sempre rispettare: contrastare l’esecutivo raccontando solo la verità; mai sconfinare in atteggiamenti che integrino un’istigazione all’odio o, peggio, alla violenza.

Un’opposizione che si attenesse a queste due semplici regole, non solo farebbe davvero l’interesse del Paese, ma ne ricaverebbe anche benefici: dimostrerebbe di essere provvista di argomenti e proposte convincenti; sarebbe considerata efficace ed affidabile; verrebbe premiata, alla prima occasione utile, magari anche da chi non dovesse averla ancora mai votata.

Viceversa, un’opposizione che non riuscisse a fare a meno delle menzogne e della delegittimazione per contrastare l’attività di un esecutivo, alla lunga non solo apparirebbe come priva di qualunque appeal, ma finirebbe anche per convincere gli elettori che il governo lavora così bene, che l’unico modo di contestarlo è quello di raccontar balle sul suo operato.

Per questo mi chiedo:

Che senso ha, ad esempio, raccontare che l’evasione fiscale sia in crescita, quando tutti i dati dimostrano il contrario?

Che senso ha affermare che questo governo non fronteggi – o addirittura che aiuti – la Mafia, quando nel pacchetto sicurezza sono contenute norme di contrasto alla stessa (l’inasprimento del carcere duro per i mafiosi; il divieto di patteggiamento in appello; la norma che facilita e rende più rapidi la confisca e il sequestro dei beni dei malavitosi) – norme, tra l’altro, contro cui l’opposizione ha votato -, e quando lo stesso esecutivo, grazie all’ottima azione del Ministro Maroni, ha garantito alle patrie galere centinaia di esponenti della criminalità organizzata, dall‘inizio della legislatura?

Che senso ha raccontare che l’abolizione dell’Ici riguardi le persone facoltose, quando in verità a beneficiarne è il 60% degli italiani, con esclusione – guarda caso – di chi possieda ville o “case di pregio“?

Che senso ha raccontare che questo governo “toglie ai poveri per dare ai ricchi”, quando la più parte dei provvedimenti economici adottati dallo stesso, ha come destinatari – attraverso la social-card, il bonus famiglie, il bonus elettrico e il bonus gas – persone che versano in condizione di disagio economico?

Che senso ha raccontare, come hanno fatto Anna Finocchiaro e Dario Franceschini, che il reato di immigrazione clandestinanon esiste in alcun Paese al mondo, nemmeno negli Stati Uniti d’America che pure hanno problemi di immigrazione da sempre”, o che con la sua introduzionela destra vuole tornare alle leggi razziali”, quando il reato in questione è presente nell’ordinamento di una molteplicità di nazioni progredite, a cominciare proprio dagli Stati Uniti, e in alcuni paesi – è il caso della Germania – esso è stato introdotto dalla sinistra?

Che senso ha, e potrei continuare all’infinito con gli esempi, postulare che qualunque cosa faccia l’esecutivo in carica, sia sempre e comunque sbagliata e dannosa per il Paese?

Che senso ha, insomma, il pre-giudizio e la contestazione sempre e solo aprioristica?

Che senso ha, in ultimo, far ricorso alle minacce?

Quelli per male sono i politici del centrodestra, meglio farli smettere, prima che qualcuno si arrabbi davvero e riporti la violenza nel nostro Paese”.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.



Tags: , , , , ,

38 Responses to "Che senso ha?"

  • Hitsugaya says:
  • camelot says:
  • Simone82 says:
  • alfio says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • piddino says:
  • camelot says:
  • alfio says:
  • piddino says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • noukria says:
  • camelot says:
  • Alessandro Carboni says:
  • noukria says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Chiara Cudini says:
  • Samantha Pinna says:
  • Paulin says:
  • antonio di matteo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • antonio di matteo says:
  • camelot says:
  • antonio di matteo says:
  • camelot says:
  • antonio di matteo says:
  • camelot says:
Leave a Comment