Paolo Cento: “Il processo breve è una conquista di civiltà”

Al sottoscritto, il cosiddetto processo breve non piace.

A sinistra, invece, checché ne dicano in pubblico, lo adorano. Prova ne sia il fatto che tanto nel 2004 quanto nel 2006, i Ds hanno presentato una proposta di legge per introdurlo. A ciò, si aggiunga quanto ha dichiarato Paolo Cento a Barbara Romano, su Libero:

Garantista e di sinistra: le piace il processo breve? (chiede la giornalista).

Assolutamente sacrosanto. Il processo breve è una conquista di civiltà. Mi viene da dire a Berlusconi: di’ che tu non ne usufruisci e realizzalo. E’ giusto che una persona che è stata colpita da un avviso di garanzia entro sei anni veda conclusa la sua vicenda giudiziaria. E’ giusto anche per le vittime del reato”.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.



Tags: , , , , ,

12 Responses to "Paolo Cento: “Il processo breve è una conquista di civiltà”"

  • LUCHI says:
  • Simone82 says:
  • Temporaneo says:
  • briccone says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Temporaneo says:
  • gigi says:
  • camelot says:
Leave a Comment