Berlusconi: «Via il bollo auto a metà legislatura». Siamo a metà legislatura e il bollo auto non è stato abolito

Da sedici anni Berlusconi promette la Rivoluzione liberale. Da sedici anni, ogni volta che mette piede a Palazzo Chigi, Berlusconi s’occupa di tutto, soprattutto dei fatti suoi, e non della succitata Rivoluzione. Da sedici anni, poi, per giustificarsi, dice che non ha ancora potuto farla perché qualcuno o qualcosa gliel’ha impedito (cosa non vera, ovviamente): una volta è il ribaltone fatto dalla Lega (1994); un’altra volta è il crollo delle Torri Gemelle; un’altra volta ancora è colpa di Follini che è troppo loquace e ciò ostacola, come dargli torto!, l’azione di governo.

Questa volta, invece, e come noto, Berlusconi e i suoi giornali lavorano perché agli occhi dell’opinione pubblica appaia Fini, quale responsabile della mancata attuazione della medesima. Naturalmente è una sciocchezza: Fini non ha alcuna responsabilità del fatto che Berlusconi abbia sin qui disatteso nove promesse elettorali su dieci del programma economico del Pdl. Prova ne sia il fatto che il finiano Mario Baldassari è l’unico parlamentare del centrodestra che abbia presentato una contro-Finanziaria (leggere qui e qui) per ridurre le tasse (e la spesa pubblica).

Ciò detto, e siccome a noi piacciono i fatti, da oggi si inizierà a prendere in considerazione tutte le promesse elettorali contenute nel programma del Pdl, e che Silviuccio nostro, almeno sin qui, non ha mantenuto; con l’auspicio, inoltre, che la sedicente blogosfera di centrodestra abbia un sussulto di dignità, ed inizi a chiedere al Premier, come noi facciamo da inizio legislatura, di rispettare gli impegni presi con gli elettori.

Inizino le danze.

Ospite di Matrix, nell’aprile del 2008, Silvio prometteva: “Via il bollo auto a metà legislatura”; aggiungendo, poi, che il provvedimento sarebbe statograduale”; ma spingendosi anche ad affermare:

«Certo, se ci fossero i 4 miliardi del tesoretto, ma io non ci credo, lo potremmo fare subito».

Ecco, se Silvio si fosse preoccupato di ridurre al minimo le auto blu, che guarda caso costano all’Erario proprio 4 miliardi di euro, avrebbe trovato i soldi per abolire il bollo auto. Ma forse non gli interessava.

Prima promessa elettorale non mantenuta.

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.




Camelot Destra

Crea il tuo badge

Tags: , , ,

37 Responses to "Berlusconi: «Via il bollo auto a metà legislatura». Siamo a metà legislatura e il bollo auto non è stato abolito"

  • Alessandro says:
  • camelot says:
  • Marco says:
  • Lele says:
  • Marco says:
  • sara says:
  • camelot says:
  • Alessandro says:
  • camelot says:
  • dissenso says:
  • natalino trombone says:
  • Geqq3q says:
  • Andrea says:
  • cat says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • cat says:
  • camelot says:
  • cat says:
  • camelot says:
  • cat says:
  • camelot says:
  • cat says:
  • camelot says:
  • cat says:
  • camelot says:
  • cat says:
  • camelot says:
  • cat says:
  • camelot says:
Leave a Comment