«Se confrontiamo i 18 mesi dell’ultimo governo Prodi con il governo Berlusconi, l’attuale esecutivo ha fatto di più in tema di lotta alla mafia»

«Se confrontiamo i 18 mesi dell’ultimo governo Prodi con il governo Berlusconi, ebbene l’attuale esecutivo ha fatto di più in tema di lotta alla mafia. Almeno tre cose importanti. La prima: ha abolito il patteggiamento in appello che riduceva ad esempio pene di 27-28 anni si riducevano a pene ridicole di 6-7 anni. Secondo: ha fatto in modo che si possano confiscare i beni anche ai figli dei mafiosi che li ereditavano dai padri. Terzo: ha reso ancora più duro il 41 bis. Punto e a capo» (Nicola Gratteri, Procuratore aggiunto di Reggio Calabria).

Non lo dite ai minus habens che pendono dalle labbra del condannato in primo e secondo grado per diffamazione salvatosi solo grazie alla prescrizione cui avrebbe potuto rinunciare, Maicol Travaglio.

P.S. Per completezza, va anche aggiunto che Gratteri ha espresso forti dubbi sulla riforma della Giustizia presentata dal governo: «Con la stessa franchezza occorre dire che se passa il ddl Alfano come è ora sarà un apocalisse. Potremo dire addio alla lotta alla mafia».



Tags: , , ,

8 Responses to "«Se confrontiamo i 18 mesi dell’ultimo governo Prodi con il governo Berlusconi, l’attuale esecutivo ha fatto di più in tema di lotta alla mafia»"

  • daniele burzichelli says:
  • domenico says:
  • camelot says:
  • daniele burzichelli says:
  • camelot says:
  • domenico says:
  • valerio says:
Leave a Comment