Bortolussi (Cgia): “Sull’utile, un’azienda italiana paga il 68%, una tedesca il 48. Bisogna diminuire la pressione fiscale”

Rendiamoci conto di una cosa. Ocse: sull’utile, un’azienda italiana paga il 68% (di tasse, ndr), una tedesca paga il 48%. Media Ocse sul 40 (…). Bisogna diminuire la pressione fiscale perché così è troppo alta (…). E lo stato italiano ha più risorse di quello francese, tedesco, austriaco, inglese e fa di meno. Cioè ti dà minori servizi. Questa è colpa dello stato”, Giuseppe Bortolussi, Segretario della Cgia di Mestre (ascoltate tutto il suo intervento).

Si tenga presente che, per effetto delle due ultime manovre, la pressione fiscale reale, nel 2014, arriverà al 54,2%. E c’è chi parla di patrimoniale?

Ma tagliate la spesa corrente, che non fa altro che aumentare.



Tags: , , ,

16 Responses to "Bortolussi (Cgia): “Sull’utile, un’azienda italiana paga il 68%, una tedesca il 48. Bisogna diminuire la pressione fiscale”"

Leave a Comment