Congressi provinciali del Pdl. A Pisa si candida un liberale, un reaganiano, un destro: Francesco Felloni. Va appoggiato

Fossi pisano ed iscritto al Pdl, non avrei dubbi: il 4 marzo, al congresso provinciale, voterei, senza esitazione alcuna, per Francesco Felloni. Classe 1971, ingegnere, presidente toscano di ConfContribuenti. Ma, soprattutto, convinto liberale e liberista, come il Berlusconi delle origini e buona parte degli elettori di centrodestra.

Lo voterei, poi, perché non è un “signore delle tessere”, uno di quei cinici burocrati di partito disposti a tutto, pur di agguantare una carica: ma una persona perbene, uno di cui ci si può fidare. Uno da cui ci si può attendere solo una cosa: un impegno concreto per ridurre tasse e burocrazia. Quello che chiedono i cittadini.

Chi è di destra, thatcheriano, reaganiano, liberal-liberista, non può che sostenerlo (anche in Rete).

Anche perché è solo grazie a persone come Francesco Felloni che il Pdl potrà rinascere e tornare ad essere vincente.

In bocca al lupo, Francesco.

(Guardate il video, ché merita).



Tags: , , , ,

4 Responses to "Congressi provinciali del Pdl. A Pisa si candida un liberale, un reaganiano, un destro: Francesco Felloni. Va appoggiato"

Leave a Comment