Finalmente un democratico e liberale alza la voce

Il Garante della Privacy, Francesco Pizzetti, boccia senza appello le misure da Stato di Polizia tributaria varate da Berlusconi e Bossi e rafforzate da Monti; e con argomenti da autentico liberale:

«È proprio dei sudditi essere considerati dei potenziali mariuoli. È proprio dello Stato non democratico pensare che i propri cittadini siano tutti possibili violatori delle leggi. In uno Stato democratico, il cittadino ha il diritto di essere rispettato fino a che non violi le leggi, non di essere un sospettato a priori».

«Sentiamo il bisogno di lanciare questo monito anche perché vediamo che è in atto, a ogni livello dell’amministrazione, e specialmente in ambito locale, una spinta al controllo e all’acquisizione di informazioni sui comportamenti dei cittadini che cresce di giorno in giorno. Un fenomeno che, unito all’amministrazione digitale, a una concezione potenzialmente illimitata dell’open data e all’invocazione della trasparenza declinata come diritto di ogni cittadino di conoscere tutto, può condurre a fenomeni di controllo sociale di dimensioni spaventose».

Ovvietà. Ma non per questo paese governato sempre e solo da catto-fascio-comunisti (guardate il video).

Questo video è stato realizzato da Radio Radicale (è disponibile a questo indirizzo Internet) e può essere diffuso rispettando i criteri stabiliti dalla licenza Creative Commons attribuzione 2.5.



Tags: ,

3 Responses to "Finalmente un democratico e liberale alza la voce"

  • Augusto says:
  • camelot says:
Leave a Comment