Renzi non corre per vincere

Non si augura affatto di vincere le primarie. Anzi. Spera vivamente di non farcela. Ciò che gli sta a cuore è uscirne a testa alta e con una percentuale di tutto rispetto: a che sia chiaro a tutti, dentro e fuori il partito, che Renzi c’è, ha un peso non trascurabile ed il futuro porta il suo nome. Niente in più.

E, poi, la prossima legislatura sarà contrassegnata dal caos e avrà vita breve (non più di 2,5-3 anni di durata). Meglio che siano altri ad occuparsi della pratica, dunque. Meglio che sia il centrosinistra di Bersani e Vendola, e non il suo, ad affrontare eventualmente la sfida di governo. D’altra parte, con i chiari di luna che ci sono, la crisi economica e la possibilità che si riacutizzino le tensioni sui mercati finanziari e che lo spread torni ad impennarsi (praticamente, una certezza), solo un pazzo potrebbe augurarsi di mettere piede a Palazzo Chigi. Equivarrebbe ad un suicidio.

Per questo incrocia le dita sperando vinca Bersani alle primarie: così poi la gatta da pelare, governare la nave Italia nel bel mezzo di una procella e avendo per di più un alticcio orbo dalla nascita (Vendola) come comandante in seconda, toccherà a lui. E le figure barbine fioriranno copiose. Ah, se fioriranno.

Il Nostro lo sa e già pregusta la scena: il partito, dopo un po’, sarà in preda al panico ed ai suoi piedi. Da sera a mane gli pioveranno sul capo suppliche: candidati alla segreteria del Pd; liberaci da Bersani e dall’alleanza con Sel; qui rischiamo l’estinzione, altrimenti; solo tu puoi salvarci.

A quel punto, Gian Burrasca avrà la strada spianata: potrà candidarsi alla segreteria del Pd e conquistarne la guida con un plebiscito (altro che primarie); imponendo finalmente la propria linea come segno tangibile di rottura rispetto a quella social-comunista, e fallimentare, dell’Emiliano.

D’altra parte, la Terza Repubblica inizierà a muovere i primi passi solo nel 2015-2016. Quando si tornerà a votare un’altra volta.

Ed è a quella data che Renzi vuole farsi trovare pronto.

Non Adesso!.



Tags:

11 Responses to "Renzi non corre per vincere"

  • cocombr says:
  • camelot says:
  • simone says:
  • camelot says:
  • simone says:
  • camelot says:
  • alt.end says:
  • camelot says:
Leave a Comment