Io non morirò bolscevico e statalista

Movimento “Schifados” meno stato, più mercato

Posted by on ottobre 21, 2011 at 4:47 pm

Non ci sono solo gli Indignados che, per fronteggiare la crisi, propongono ricette anticapitalistiche ed antiliberali che non farebbero altro che aggravarla – più spesa pubblica, più debito, più tasse. Ci sono anche gli “Schifados”: uomini e donne liberali che, in perfetta sintonia con i vertici della Bce, propongono di ridurre il peso dello stato, […]

E Silvio alla fine designò Giulio (quale successore)

Posted by on maggio 4, 2011 at 7:19 pm

Ospite di Porta a Porta, Silviuccio nostro, intervistato da Bruno Vespa, ha dichiarato: «Se mi tiro indietro, Tremonti è possibile candidato». E con Tremonti leader, questo è poco ma certo, la compagine berlusconiana diventerà a pieno titolo una coalizione di centrosinistra; e gli italiani, è altrettanto certo, si troveranno a fare i conti con una […]

Governa la sinistra, parola di Ricolfi

Posted by on ottobre 10, 2010 at 5:12 pm

Su questo modesto blog lo si dice da tempo: l’attuale esecutivo non fa un politica economica di centrodestra, una politica liberale e reaganiana. Fa una politica economica di centrosinistra: non riduce le tasse e non taglia la spesa pubblica in modo strutturale e significativo; non adotta alcuna “riforma di sistema” (non interviene seriamente, ad esempio, […]

Marcello Pera: “Berlusconi non è Reagan né la Thatcher”

Posted by on giugno 27, 2010 at 3:10 pm

Qualche giorno fa ci siamo chiesti: che fine ha fatto la Rivoluzione liberale, promessa, a più riprese, da Berlusconi? E soprattutto: visto che fanno la medesima politica economica, che differenza c’è tra il centrodestra e il centrosinistra? Qualche risposta l’ha fornita l’ex Presidente del Senato, Marcello Pera: “Il punto di caduta del berlusconismo semmai è […]

Il berlusconismo e il centrodestra sono morti

Posted by on maggio 24, 2010 at 10:06 pm

Che lo schieramento berlusconiano avesse poco o nulla a che vedere con una coalizione di centrodestra, propriamente detta, era un fatto noto. Che nel Pdl, da tempo, fosse in atto una tendenza al “riposizionamento” onde presentarsi agli elettori non più come partito liberal-conservatore, ma come forza politica di centro, se non addirittura di centrosinistra moderato, […]

Tea Party Italia – Meno tasse, più libertà!

Posted by on maggio 7, 2010 at 9:12 pm

Finalmente: “”Vedo tutti questi controlli, tutte queste regole, che stanno calando su di noi: corsie divisorie, limiti di velocità, niente fuochi di artificio il 4 luglio, orari per famiglie alla tv, pressione contro i giocattoli bellici. Protezione dai cattivi istinti. È un modo di effemminare gradualmente la nazione affinché possa essere intimidita e conquistata dai […]

Venditori di fumo

Posted by on aprile 8, 2010 at 10:24 pm

Qualche mese fa ci veniva garantito che dopo il voto regionale il governo avrebbe affrontato le cosiddette riforme strutturali. Riforme, cioè, di cui il Paese ha assoluto bisogno per essere competitivo sul piano internazionale. In un paese come il nostro che vanta primati negativi soprattutto sul versante economico – abbiamo il terzo debito pubblico al […]

Nasce Generazione Italia. Speriamo serva a fare del Pdl un partito di centrodestra

Posted by on aprile 1, 2010 at 7:37 pm

Se il suo obiettivo è quello di costruire la componente laica (non laicista!), liberista, reaganiana e thatcheriana del Pdl, è la benvenuta. Se Generazione Italia, invece, viene a vita con lo scopo di rappresentare un gruppo di potere interno al Popolo della Libertà, ovvero semplicemente un fan club di Gianfranco Fini, non avrà alcuna utilità […]

Fini al Quirinale, Tremonti a Palazzo Chigi

Posted by on gennaio 21, 2010 at 8:17 pm

Dunque, a quanto riferisce Affaritaliani, Tremonti e Fini – con il benestare di Berlusconi e Bossi – avrebbero siglato un patto che prevede quanto segue: il tributarista di Sondrio, nella prossima legislatura, prenderebbe il posto di Silviuccio nostro alla guida del centrodestra; Gianfranchino, invece, finirebbe dritto dritto al Quirinale, quale Capo dello Stato. A noi […]

Tutti pazzi per Renata Polverini. Davvero?

Posted by on dicembre 19, 2009 at 6:42 pm

Al sottoscritto, Renata Polverini non piace affatto. E per una semplice ragione: continua ad avere posizioni vetero-missine sulle questioni economiche. Posizioni, cioè, di “sinistra”. Prova ne sia ciò che ha dichiarato – tempo fa – in un’intervista a Giancarlo Perna. Questi le chiese: “E’ liberista o socialista?”; e la Polverini ebbe a rispondere: “Liberista, mai. […]