Scienza, tecnologia e ambiente

«Alla Terra restano 17 anni», scrive La Repubblica. Che nel 1989 gliene dava non più di 10

Posted by on aprile 14, 2014 at 6:59 pm

È l’eterno ritorno dell’eterno. «La direzione è quella sbagliata e ci sono solo 17 anni di tempo per cambiare rotta», scrive, stamane, il quotidiano di Largo Fochetti citando l’ultimo, memorabile, studio dell’Ipcc (il gruppo intergovernativo dell’Onu che analizza i cambiamenti climatici).

«Mancano 10 anni alla fine della Terra», scrive La Repubblica. Dal 1989

Posted by on settembre 24, 2013 at 5:58 pm

«Dieci anni per salvare il Pianeta», titolava ieri La Repubblica commentando talune indiscrezioni circolate sull’ultimo rapporto dell’IPCC che verrà reso pubblico il 27 settembre (e di cui ci siamo occupati anche noi raccontando cose, però, un tantino diverse). Peccato che, nel 1989, il quotidiano di Largo Fochetti già titolasse in quel modo.

L’IPCC ammette: sul riscaldamento globale abbiamo preso fischi per fiaschi

Posted by on settembre 17, 2013 at 7:17 pm

La notizia l’ha data, un paio di giorni fa, il quotidiano britannico The Telegraph (riprendendola dal Daily Mail); e, naturalmente, è stata completamente ignorata dai nostri giornali.

Contrordine, compagni: la CO2 non c’entra una mazza col riscaldamento globale che, per inciso, manco esiste. Parola di James Lovelock, padre dell’ipotesi Gaia

Posted by on aprile 28, 2012 at 5:37 pm

Correva l’anno 2006. E, dalle colonne del quotidiano britannico The Independent, il teorico dell’”ipotesi Gaia”, lo scienziato ed ambientalista James Lovelock, riferendosi al cosiddetto riscaldamento globale, con tono apodittico dichiarava: «Devo dirvi, come membri della famiglia della Terra e parte intima della stessa, che voi e soprattutto la civiltà siete in grave pericolo» («I have […]

Rincari nelle bollette: tutta (o quasi) colpa dei sussidi alle rinnovabili voluti dagli statalisti

Posted by on marzo 31, 2012 at 5:12 pm

È sempre la solita solfa: lor signori statalisti – comunisti, fascisti e socialisti – fanno danni, e poi ne imputano la responsabilità al cosiddetto Mercato (che, tra l’altro, non è un’entità che ci sovrasta come se vivesse di vita autonoma: il Mercato siamo tutti noi; anche loro). Lo stiamo vedendo anche in questi giorni. La […]

Fukushima, parlano gli scienziati: il rischio tumore per chi è stato esposto alle radiazioni è aumentato “solo” dello 0,002%

Posted by on marzo 3, 2012 at 4:46 pm

L’11 marzo del 2011, come tristemente noto, uno tsunami ebbe ad abbattersi, con virulenza inaudita, su tre dei sei reattori della centrale atomica Dai-ichi di Fukushima; bloccandone il funzionamento e riesumando, così, lo spettro della tragedia consumatasi, nel 1986, a Chernobyl. Da allora, molte scelte, in materia di Nucleare, sono state riviste. I politici di […]

Riscaldamento globale? Senz’altro! I dati mostrano che da 15 anni la temperatura del pianeta non aumenta

Posted by on febbraio 26, 2012 at 6:32 pm

Il catastrofismo ambientalista è un business eccezionale: nulla è più facile che far quattrini instillando paure nella gente. Ma è anche uno straordinario strumento di controllo sociale; probabilmente l’ultimo a disposizione delle forze politico-culturali di matrice autoritaria: quelle che, pur essendo state sconfitte dalla Storia, mai hanno messo in discussione i propri postulati, i propri […]

L’America di Obama dà il via libera a due nuove centrali nucleari

Posted by on febbraio 10, 2012 at 1:30 pm

Differenze sostanziali. Alla tragedia di Fukushima, l’italietta degli italioti – superstiziosa, dogmatica, reazionaria e regressista – ha reagito come sappiamo: pronunciando un masochistico no al (ritorno al) Nucleare. Alla medesima tragedia, invece, quell’inno perpetuo alla vita che è l’America, ha risposto deliberando la creazione di nuove centrali atomiche. È accaduto ieri. La Nuclear Regulatory Commission, […]

Mi sbagliavo. Non credo più alle bugie sull’ambiente

Posted by on settembre 28, 2011 at 6:10 pm

“- La vera battaglia da combattere, nel mondo, è quella contro la povertà. Le prese di posizione ideologiche sull’ambiente e sui massimi sistemi non tengono conto del fatto che, se davvero si vuole salvare il mondo, bisogna innanzitutto salvare gli uomini da una condizione di fame, di schiavitù, di indigenza. Noi vogliamo diffondere un messaggio […]

La follia del fotovoltaico

Posted by on maggio 23, 2011 at 5:30 pm

«Si stima che nel 2010 siano stati avviati impianti fotovoltaici per almeno 7.500 MW, inclusi quelli “dichiarati finiti” entro l’anno, ma che verranno allacciati entro giugno 2011, con tariffe 2010. La nuova potenza è pari a sette volte il totale istallato in Italia sino a fine 2009, quattro volte il totale negli Stati Uniti, dieci […]