Tag Archive

Paola Concia (Pd): “Sì, abbiamo sbagliato a trasformare Berlusconi in un bersaglio”

Published on Dicembre 17, 2009 By camelot

A sinistra c’è una moltitudine di persone perbene; è fuor di dubbio. Ci sono persone, cioè, che dopo l’aggressione a Berlusconi non hanno esitato a pronunciare un mea culpa, e a stigmatizzare gli eccessi della propria parte politica. Eccessi che, indiscutibilmente, sono all’origine del tentato omicidio ai danni del Presidente del Consiglio. Tra queste persone […]

In Italia si respira guerra. E la colpa è dei compagni

Published on Dicembre 17, 2009 By camelot

Giampaolo Pansa: “Se ragioniamo a mente fredda sull’attentato subito da Silvio Berlusconi, vediamo emergere soprattutto tre lezioni. La prima è la più banale. Ma sta alla base delle decisioni che lo Stato deve prendere e che non ha mai preso. Sono misure dettate da una constatazione: il premier è vulnerabile, chiunque può ucciderlo. Domenica sera, […]

L’autore è un folle, ma il motivo è la politica

Published on Dicembre 15, 2009 By camelot

Antonio Polito: “La prima domanda: è il gesto di un folle, una cosa che può capitare a chiunque e dovunque? Oppure è il frutto di un clima, di un’assuefazione alla violenza verbale e all’odio politico? A me pare che la risposta l’abbia data lo stesso Massimo Tartaglia al procuratore Spataro: «L’ho colpito perché odio la […]

Massimo Tartaglia, il fascista che ha aggredito Berlusconi, è un elettore del Pd

Published on Dicembre 14, 2009 By camelot

Il padre del nazifascista che ha aggredito Berlusconi: “Io, mio figlio, la mia famiglia, abbiamo sempre votato Pd, in passato ero socialista e votavo per Craxi, ma nessuno di noi ha mai avuto odio per Berlusconi”. Infatti ha provato ad ucciderlo per amore, mica per odio politico! Dal Corriere della Sera: “Massimo Tartaglia ha reso […]

Il video dell’aggressione fascista a Berlusconi

Published on Dicembre 14, 2009 By camelot

Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.

Aria fritta e sostanza

Published on Dicembre 13, 2009 By camelot

Berlusconi, oggi, intervenendo a Milano, potrebbe inaugurare una sorta di “Predellino 2”. Potrebbe comunicare urbi et orbi la volontà di andare ad elezioni anticipate, per risolvere in questo modo i problemi esistenti all’interno della propria maggioranza (leggasi: Fini), e per rimediare all’attacco proveniente dalle “Procure militarizzate”. Al momento in cui scriviamo, siccome non disponiamo di […]

Anche la Repubblica s’è accorta che vogliono uccidere Silvio

Published on Ottobre 21, 2009 By camelot

Certo, lo ha scoperto con qualche giorno di ritardo (diciamo). Ma fa niente: meglio tardi che mai. Speriamo solo che a largo Fochetti, ora, capiscano che è giunto il momento di abbassare i toni. Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.

“Cercasi killer professionista per uccidere Berlusconi”, gli effetti della campagna d’odio de la Repubblica e di Di Pietro

Published on Ottobre 19, 2009 By camelot

Un altro gruppo di bontemponi? Un altro gruppo di goliardi?

“Resuscitiamo le Brigate Rosse ed ammazziamo Berlusconi”, gli effetti della campagna d’odio de la Repubblica e di Di Pietro

Published on Ottobre 19, 2009 By camelot

Un altro gruppo di simpatici burloni? Meno male che è stato chiuso (l’immagine è tratta dalla cache di Google). Leggi altre news su per il Popolo delle Libertà.

“Uccidiamo a badilate (o con lapidazione) Berlusconi”, gli effetti della campagna d’odio de la Repubblica e di Di Pietro

Published on Ottobre 18, 2009 By camelot

Sono solo chiacchiere da bar? Un gioco innocuo? Un divertissement innocente come tanti altri? La cosa più sconvolgente, è che queste persone odiano Berlusconi senza averne una giustificazione plausibile, cioè politica. Lo odiano solo perché viene rappresentato loro come incarnazione del Male, e quindi considerano necessario, giusto e doveroso contrastarlo in ogni modo e abbatterlo! […]