Tag Archive

D’Alema non è degno di rappresentare l’Italia nella Commissione Ue: è un percettore di finanziamenti illeciti

Published on marzo 19, 2014 By camelot

Nel 1994, il signor Massimo D’Alema, come abbiamo già avuto modo di raccontare, fu trascinato in tribunale dal pubblico ministero Alberto Maritati con un’accusa ben precisa: aver percepito, nel 1985, un finanziamento illecito, per il Pci pugliese di cui era segretario regionale, del valore di 20 milioni di lire, dal patron delle Cliniche Riunite di […]

È che è uno statista. Vede il futuro con decenni di anticipo. E, soprattutto, non sbaglia mai (diciamo francamente)

Published on ottobre 17, 2012 By camelot

«Io non ho mai polemizzato e continuerò a non polemizzare con Renzi. Né voglio polemizzare con chi invoca il cambiamento. Io sono il primo a volere il cambiamento» (Il Peggiore). Eh, già. [H/T: Wittgenstein]

D’Alema: sono affetto da una rara forma di masochismo e, talvolta, ho anche amnesie selettive alquanto imbarazzanti

Published on marzo 13, 2012 By camelot

Nel 1985, Massimino D’Alema, allora segretario regionale pugliese del Pci, ebbe a farsi corrompere da un faccendiere, tale Francesco Cavallari; accettando da lui un finanziamento illecito, dell’ammontare di 20 milioni di lire, a favore del partito. Nel 1994, poi, per questa vicenda finì indagato; ma, fortunatamente per lui, l’anno dopo la sua posizione fu archiviata […]

D’Alema indagato per l’affare Enac

Published on ottobre 20, 2011 By camelot

Lo ha detto, pochi istanti fa, il Tg de La7 ed è confermato dall’Ansa (la vicenda è questa): “Appalti, vicenda Enac: D’Alema indagato a Roma. Già interrogato dai magistrati (Il Sole 24 Ore Radiocor) – Roma, 20 ott – Massimo D’Alema è indagato dalla Procura di Roma, nell’ambito dell’inchiesta sulla presunta tangente pagata dai titolari […]

«I soldi illeciti sono sempre serviti per finanziare il Pci e i Ds. E l’hanno sempre saputo tutti»

Published on settembre 16, 2011 By camelot

Claudio Velardi, già dirigente del Pci e poi consulente di Massimo D’Alema quando questi sedeva a Palazzo Chigi: «I soldi – pur arrivati in maniera illecita – sono sempre serviti per finanziare i partiti, dal Pci ai Ds. Non è mica una novità. E lo sanno e l’hanno saputo sempre tutti, Togliatti e Berlinguer, come […]

D’Alema: socialdemocratico a me? A stronzo, io so’ communista!

Published on settembre 10, 2011 By camelot

«Anche chi ha preso liquidazioni miliardarie dopo aver fatto fallire banche, qualche problema dovrebbe porselo. E mi stupisco di chi, in casa nostra, ha detto che sono soldi privati: alle scuole di partito ci dicevano che i soldi dei padroni sono nostri, non privati!» (Massimo D’Alema). Adesso si spiegano tante cose.

D’Alema, il bue che dà del cornuto all’asino

Published on luglio 22, 2010 By camelot

Massimo D’Alema è uno dei politici più laidi della sinistra italiana. Uno dei più ipocriti. Non a caso oggi, parlando delle vicende giudiziarie che coinvolgono Verdini ed altri esponenti del Pdl, ha dichiarato: “Emerge intorno al potere berlusconiano una rete di interessi, una rete affaristica che appare come un vero e proprio sistema di potere. […]

D’Alema sbarella (e invece dovrebbe ringraziare la sorte)

Published on maggio 5, 2010 By camelot

Dite quello che vi pare, ma a me il D’Alema furioso di ieri è piaciuto tantissimo. Mi ha fatto molto divertire e l’ho trovato sublime: ha dato prova di grandi doti attoriali e, soprattutto, di capacità simulatorie di gran pregio. A tal punto, che quando è sbottato sembrava una donna: tanto appariva convincente la sua […]

D’Alema al Copasir fa paura anche a qualche Pd

Published on gennaio 28, 2010 By camelot

Da tre giorni Massimino D’Alema è presidente del Copasir: il comitato di controllo dei Servizi segreti. Tale nomina, inspiegabilmente, a destra non è stata contestata da alcuno. A sinistra, invece, c’è chi l’ha fatto. Con sapiente ironia, ed è il caso di Riccardo Barenghi (alias Jena): “Dopo la sconfitta pugliese D’Alema si occuperà dei servizi […]

D’Alema alla presidenza del Copasir è una vergogna

Published on gennaio 26, 2010 By camelot

Francamente a volte si fa non poca fatica a comprendere cosa passi per la testa dei dirigenti del centrodestra; ammesso, beninteso, gli stessi dispongano di una testa, cioè di intelligenza (cosa di cui non possiamo avere certezza, mancandone testimonianza). Si fa fatica a comprendere cosa passi per la testa dei dirigenti del centrodestra, perché talvolta […]