Tag Archive

Udc in frantumi. Cesa e Casini ad un passo dal divorzio

Published on febbraio 5, 2013 By camelot

Le volpi, presto o tardi, finiscono tutte in pellicceria. Va male, malissimo. Anzi, peggio: l’emorragia di consensi, che da qualche settimana sta flagellando l’Udc come una piaga d’Egitto, è inarrestabile. Oramai lo Scudo Crociato veleggia attorno al 3 e passa percento e c’è anche chi, tra i sondaggisti, non esclude possa scivolare sotto il 2.

Tanti Casini per Monti. Che non ne azzecca una

Published on gennaio 28, 2013 By camelot

C’è maretta nello schieramento centrista e neodemocristiano: Casini e Monti sono ai ferri corti. Ad avere il dente avvelenato è soprattutto il leader dell’Udc: mal sopporta l’atteggiamento di sufficienza, condiviso anche dagli esponenti di Scelta Civica, che il Professore ha nei suoi riguardi. Si sente trattato come un pària, un appestato. Il Bocconiano non lo […]

È tutto, e solo, un caravanserraglio

Published on gennaio 15, 2013 By camelot

Ovunque si volga lo sguardo – a destra, a sinistra come al centro –, ci si imbatte solo in coalizioni arlecchinesche; caravanserragli che, al proprio interno, ospitano tutto ed il suo esatto contrario: liberisti e statalisti; progressisti e conservatori; moderati e radicali. Tutti assieme, ed appassionatamente, sotto il medesimo tetto. Si prenda la coalizione capeggiata […]

Ché la questione essenziale è il nome e il logo. Mica i contenuti

Published on novembre 7, 2012 By camelot

Casini sta lavorando a questo: al nuovo logo del suo partito. Quanto al programma, con ogni probabilità lo sceglierà, facendo testa o croce, con una monetina. Il bello è che sostiene pure di essere diverso da Berlusconi. [h/t: Piercamillo Falasca]

Il Pd ritorna al 30%, il Pdl crolla al 16 (e il centrosinistra, alla Camera, avrebbe la maggioranza, grazie al Porcellum)

Published on ottobre 31, 2012 By camelot

Le primarie fanno bene, e non poco, al Pd: da quattro settimane, da quando cioè il confronto/scontro tra Bersani e Renzi è entrato nel vivo, il partito vede crescere costantemente i propri consensi (sia pur “virtuali”). Era inchiodato al 26%, non più di un mese fa, ed ora supera la soglia del 30.

Fermare il Declino con l’Udc e al centro? Ma non scherziamo

Published on settembre 11, 2012 By camelot

Partiamo da qui. Casini dice di voler dar vita ad un nuovo soggetto politico e pure “liberale” (non ridete!), aperto al contribuito della società civile, al fine di continuare, e magari renderla ancora più efficace, l’opera di risanamento del governo Monti anche nella prossima legislatura. In realtà, egli crede, così facendo, ovvero con l’operazione di […]

L’“Italia” dei gattopardi? No, grazie

Published on settembre 9, 2012 By camelot

L’”Italia” dei gattopardi e dei mariuoli, della Cassa del Mezzogiorno e della Camorra in Parlamento, delle pensioni regalate ai bimbi di 39 anni per comprarne il voto, dei falsi invalidi e dei lavoratori socialmente (in)utili, dei puttani disposti a tutto perché senza valori, delle libertà negate perché senza si vive meglio. No, grazie. L’”Italia” dei […]

Bersani e Casini, invece di far sapere agli elettori come raggiungeranno il pareggio di Bilancio (con nuove tasse o tagli di spesa?), pensano già a spartirsi le future poltrone

Published on luglio 1, 2012 By camelot

Casini ha dato il via libera all’alleanza con Bersani nemmeno una settimana fa. Eppure, a quanto pare, i due stanno già studiando come spartirsi le future poltrone. D’altra parte, i sondaggi, da più di un anno, danno come certa la vittoria del centrosinistra alle Politiche del 2013. Dunque è bene portarsi avanti col lavoro. Secondo […]

Casini va a sinistra. Evviva!

Published on giugno 25, 2012 By camelot

Per carità, potrebbe pure essere un bluff; semplicemente tattica. Berlusconi è tornato in scena; ha esternato; ha lasciato intendere che potrebbe rimettersi alla guida del cosiddetto centrodestra (che Dio non voglia!); e lui, che al Cav. aveva chiesto di fare non due, ma tre passi indietro, stizzito potrebbe aver fatto l’occhiolino a Bersani sol per […]

Amministrative. I numeri della disfatta dei partiti

Published on maggio 10, 2012 By camelot

Negli ultimi sei anni hanno fatto soltanto una cosa, per il Paese, e oltremodo negativa: aumentare le tasse. Lo ha fatto il centrosinistra, all’epoca del governo Prodi; il Pdl (assieme alla Lega), dal 2008 e fino a pochi mesi fa; e, infine, la strana coalizione che sostiene l’esecutivo Monti. Per tale ragione, e perché stavolta […]