Giorgio Bocca, il grillo parlante alticcio

Sul Corriere della Sera di oggi (8/10/05), pagina 10: La polemica. Bocca a La Capria: la napoletanità  complice dei clan. “La napoletanità  non salva Napoli. Giorgio Bocca, sull´Espresso, contesta la teoria di La Capria sulla napoletanità , secondo cui i borghesi, traumatizzati dalla rivoluzione del 1799, hanno gettato un ponte verso la plebe. In realtà , dice Bocca, la napoletanità  è una cultura millenaria non estranea alla camorra, ma sua complice e compagna di strada”. Il virgolettato è interamente preso dal Corriere della Sera.
Non so voi, ma io consiglierei a Bocca di fare colazione con un cappuccino, e non con il Jack Daniels.

Leave a Comment