Chiariamo un po´ le idee sulla pena di morte, ai sinistri

Allora, io sono una persona tranquilla e moderata, quasi sempre. In pochissime situazioni, invece, e non sempre avendo ragione (purtroppo sono un ciclotimico, e sono anche uno “scorpione ascendente scorpione”, sic!), mi incavolo di brutto.
Questa volta, a farmi perdere le staffe, è stato il qualunquismo di infimo ordine con il quale, alcuni miei amici sinistri (vi offendete se vi definisco “amici”?), mi hanno fatto notare, non senza malizia e malafede, che noi “destri” non abbiamo a cuore le battaglie contro la pena di morte. Ed anzi, molto spesso, sembrerebbe che “noi” si sia degli estimatori e degli apologeti della pena capitale.
E´ una sciocchezza! E non uso parole più forti, perché su questo blog il turpiloquio è bandito.
Che qualche fallocefalo di destra possa essere un entusiasta sostenitore della pena di morte, e chi lo mette in dubbio?
La mamma dei cretini è sempre in cinta! Altrimenti io non sarei mai nato!
Ma da questo a dire, che noi destri non abbiamo sensibilità  e attenzione al crimine rappresentato dalla possibilità , per uno Stato, di decidere la morte di un uomo, ce ne passa.
Io mica credo che tutti voi sinistri pensiate le sciocchezze criminali di chi, in un corteo urlava: “10, 100, 1000 Nassiriya”. Io mica vi dico che tutti voi sinistri, anche voi che attaccate la Coca-cola e i MacDonalds, facciate come quei fallocefali di sinistra che prendono a sprangate i MacDonalds, le Banche, le auto di semplici cittadini, e gli sportelli dei Bancomat.
Mica vi dico, che anche voi siete come quei NaziComunisti, che hanno impedito ad esponenti del mondo ebraico e israeliano, di parlare all´interno di una Università  del nord. Mica vi dico, che in fondo in fondo, siete degli intolleranti antisemiti, come hanno dimostrato di essere quei fallocefali all´Università  di cui sopra
.
Non solo non ve lo dico, ma nemmeno lo penso.
Perché sono un liberale, e sono solito considerare le persone per ciò che sono nella loro individualità .
Non tratto le persone aggregandole ad un “clichè” preconfezionato, usando la categoria dicotomica “amici politici” e “avversari politici”, per la quale, ogni mio “amico politico” è una brava persona, a priori, e ogni mio “avversario politico” è un delinquente, rozzo, ignorante e farabutto.
Questo tipo di discorso, lo può fare solo un minus habens, e io non lo sono.
Talchè, vi pregherei di bandire dai vostri commenti ai post di questo modestissimo blogger, ogni qualsivoglia insulto a priori ai “destri”. Vi pregherei di evitare, sempre, di associare il sottoscritto, e la più parte della sua parte politica, alle deliranti farneticazioni di singoli. Perché le generalizzazioni, sono cose da fessacchiotti, e da persone superficiali. Voi lo siete? Non credo.
Detto ciò, ancora due cosette.
Innanzitutto, potete verificare al sito dell´Associazione
Nessuno Tocchi Caino , quali e quanti esponenti dei centrodestra abbiano già  aderito all´appello per la salvezza di Stanley Williams. Per intanto, leggete i loro nomi qui, perché sul sito mancano le adesioni di oggi (5 dicembre).
Del centrodestra hanno aderito:

Il VicePresidente della Camera Alfredo Biondi (Fi),
Il VicePresidente della Camera Publio Fiori (ex An),
Melchiorre Cirami (An)
Andrea Ronchi (An)
Sandro Bondi (Fi)
Chiara Moroni (N. Psi)
Il Presidente della Commissione Affari Costituzionali della Camera, Donato Bruno (Fi)
.
Di sicuro le adesioni da parte del centrodestra, nei prossimi giorni, cresceranno ancora.

Veniamo alla seconda cosetta di cui ho parlato sopra.
Mi piacerebbe, perché questo confermerebbe la mia opinione su di voi (voi che vi considero “amici sinistri”), che sui vostri blog, a conferma della vostra onestà  intellettuale e morale, comparissero post contro la pena capitale applicata in Cina e a Cuba. In Cina, ad esempio, dati Amnesty International, si è condannati alla pena capitale per 69 capi d´imputazione, tra cui il furto d´auto. E addirittura si finisce in galera, se si gira con un crocefisso. Rendo l´idea?
Bene, sarebbe cosa buona giusta se voi scriveste post di denuncia su queste cose. Così come il sottoscritto, destro e filoamericano, ha definito un crimine la pena capitale applicata in Usa. Il mio è solo un auspicio, niente in più.
Ah, dimenticavo: già  che vi trovate, perché non condannate, sui vostri blog, anche quelli che urlarono: “10, 100, 1000 Nassiriya”, o quelli che abitualmente prendono a sprangate i MacDonalds, o quelli che hanno impedito agli israeliani di parlare in un´Università ?
Visto che sono della vostra stessa parte politica, il minimo che possiate fare, è dissociarvi “chiaramente e pubblicamente” da loro.
Ma il mio è sempre e solo un auspicio, niente in più.

Leave a Comment