Fini D´Alema 6 0 – 6 0: Reloaded. E tutto il resto è noia..

Porta a Porta è appena finita. 1,35 am.

E baffino che prova a far danno al centrodestra, raccontando la “gaffe” di Calderoli e della famigerata maglietta che ha rischiato di “rovinarci” con il mondo islamico.

E Fini a replicare: “Pensa a Ocalan“.

E D´Alema: “Ma che c´entra Ocalan…

E Fini: “C´entra, perché grazie a Diliberto noi abbiamo rischiato la crisi diplomatica con la Turchia, paese islamico moderato“.

E baffino che prova a fare, senza riuscirci, il professorino: “Vedi caro Fini, Ocalan da noi è venuto perché la Turchia voleva condannarlo a morte, e noi, visto che la nostra Costituzione è contraria alla pena di morte, lo abbiamo fatto venire perché fosse condannato e arrestato dalla Germania“.

E Fini a umiliarlo: “Peccato che la Turchia aveva dichiarato di non volerlo condannare alla pena di morte, e a causa di questo gesto noi abbiamo avuto un peggioramento dei rapporti bilaterali con la Turchia“.

E Fini a stuzzicare baffino sulle bandiere d´Israele bruciate, e sulle frasi dei NaziComunisti che hanno manifestato con Diliberto, urlando “10, 100, 1000 Nassiya“.

A dirgli: “Ma come fai ad avere gente del genere al Governo“.

E baffino a rispondergli: “Pensa al fascista Romagnoli“.

E Fini: “Se vuoi te lo mando, io non ho niente a che vedere con lui. E poi il tuo antifascismo militante è inutile: tu hai fatto sottosegretario l´ex missino Misserville. E quando lo hai fatto non te ne sei vergognato“.

E baffino a tacere.

E massimino a sfogarsi per il “mega spot” dovuto alla presenza di Berlusconi al Congresso americano.

E Fini a dirgli: “Ma perché, tu da cittadino italiano, non ti sei sentito onorato del privilegio raro di cui ha usufruito Berlusconi“.

E baffino: “Beh, sai, questo è il regalo che ha fatto Bush a Berlusconi, per ripagarlo dell´intervento in “guerra” dell´Italia“.

E Fini a correggerlo: “L´Italia è intervenuta in Iraq per una missione di pace, mica come l´Inghilterra di Blair (tuo amico ndr). A meno che tu non voglia dire, come Diliberto, che Bush e Berlusconi hanno le mani che grondano sangue“.

E baffino con lo sguardo contrito.

E Fini a ricordare che noi abbiamo alzato la soglia di coloro (con moglie e 2 figli a carico) che non pagano le tasse, dai 3 milioni di Italiani dell´era dell´Ulivo, agli attuali 13 milioni. E mica robetta!

E D´Alema a giocicchiare sulla mancata riduzione delle tasse: “Anzi la pressione fiscale è aumentata“.

E Fini a replicare, deridendolo: “No, sbagli, ho qui i dati Istat: con voi la pressione fiscale era al 43,1 e adesso, con noi sta al 41,9“. Umiliato.

E D´Alema a traccheggiare e a deviare argomento parlando del petrolio, che giustamente c´entra con l´argomento, come i cavoli a merenda.

E poi baffino si corregge, e dice: “La pressione fiscale comunque è scesa di molto poco“.

E Fini a ringraziarlo: “Grazie D´Alema, sei il primo leader dell´Unione a riconoscere che abbiamo abbassato le tasse. Dillo anche a Prodi“.

E Fini a incalzare: “Dove si trovano 10 miliardi di euro l´anno, per ridurre il cuneo fiscale come ha detto Prodi, con la lotta alla evasione fiscale?“.

E massimino: “E dove li trovate i 5 miliardi e 600 milioni di euro per alzare le pensioni a 800 euro?“.

E Fini: “D´Alema, già  li abbiamo trovati questi soldi, quando abbiamo alzato le pensioni al minimo a 1.600.000 pensionati“.

E tutto il resto è noia..

Che vuole signora mia, noi saremo anche faziosi, ma a nostro avviso, anche questa volta D´Alema ha dovuto ricorrere al Proctolyn alla fine della trasmissione 🙂

Leave a Comment