Più Destra vuol dire più legalità 

Da più parti, ogni tanto, sento parlare della necessità  che vi sia più Destra.

Da più parti, ogni tanto e soprattutto di recente, sento parlare di “crisi di valori”.

Ecco, da qui partirei.

Dunque, i valori non te li può “inculcare” lo Stato: lo Stato Etico, quello che decide per te (con la forza quando sia necessario) cosa è giusto e cosa non lo sia, ringraziando il padreterno ce lo siamo lasciati alle spalle.

L´educazione e quindi l´insegnamento dei valori spetta alla Famiglia, e lì dove si ritenga opportuno, alla Chiesa.

Lo Stato (con la “s” sempre maiuscola in questo blog) può fare una sola cosa per difendere i “valori”: garantire il rispetto della legge.

Da 2.400 anni a questa parte, non un solo filosofo politico si è trovato a confutare la teoria, in base alla quale “la decadenza” così come il “governo dispotico” o “l´anarchia” (che è quasi la stessa cosa), discendono dal mancato rispetto verso le leggi.

Il legalitarismo, ovvero il desiderio ossessivo che la legge venga rispettata è quanto di più liberale e di Destra possa oggi esistere.

La legge, quando ovviamente si viva in uno Stato democratico e quando non sia prevista la persecuzione di un popolo o casi simili (si pensi agli Ebrei), è l´unica garanzia di Libertà  e di Eguaglianza.
Di più, la legge è l´unica garanzia di Democrazia.

Un Destro, così come un qualsiasi Liberale, dovrebbe nutrire verso la legge, un rispetto riverenziale.

Un Destro, così come un qualsiasi Liberale, dovrebbe “ricordare” (o studiare!) gli sforzi che da 2.400 anni a questa parte (da Platone in poi), la filosofia politica, quella classica in particolar modo, ha compiuto per individuare la “Forma di Governo Ottimale”: e mai nessun filosofo che sia riuscito a dire che esista una forma migliore di governo, al di fuori di quella in cui i diritti sono eguali, i cittadini sono liberi, e le garanzie democratiche vengono riconosciute dalla legge.

Insomma un Destro, soprattutto di quelli “legge e ordine” (e io sono ovviamente fra questi), dovrebbe predicare, un giorno sì e l´altro pure, il rispetto della Legge, e quindi della Legalità .

In fondo Legalità  vuol dire solo: lotta alla Mafia, lotta alla Camorra, lotta alla microcriminalità .

In fondo Legalità  vuol dire solo: pagare le tasse per i contribuenti, non rubare e fare clientele per i politici.

In fondo Legalità  vuol dire solo: “rispetto delle regole” e “condizioni eguali di accesso” per tutti. Senza distinzione di sesso o di condizione economica.

In fondo Legalità  vuol dire solo: non trovarsi un raccomandato davanti ad un esame universitario o ad un concorso.

In fondo Legalità  vuol dire solo: non trovarsi davanti un dipendente pubblico, pagato con le tue tasse, che invece di lavorare legge il giornale.

In fondo Legalità  vuol dire solo: che il tuo danaro è sacro, e nessuno di quelli che lo maneggia in nome e per conto tuo (lo Stato) può rubarlo o usarlo male.

In fondo Legalità  vuol dire solo moralità  e lotta alla “decadenza dei valori”. Ma vuol dire moralità  e lotta alla “decadenza dei valori” in modo laico. Che c´è di più decadente e di più immorale del non rispettare le Leggi? Chiedetevelo!

Più LEGALITA´ vuol dire solo più DESTRA E PIU´ LIBERALESIMO!

Ed è per questo che in giro ci sono pochi Destri e pochi Liberali veri!

Tracked back to Mark My Words, Linkfest Haven

° 

Leave a Comment