In Cina se parli di democrazia sul web, rischi 10 anni di carcere

La Cina…la Cina….la Cina di qua e la Cina di là .

Si fa un gran parlare di Cina perché è diventata una minaccia per l´Occidente e i suoi prodotti.

Si fa un gran parlare di Cina perché il bassissimo costo del lavoro, in essa applicato, consente alle industrie locali di fare una concorrenza senza eguali (dumping) ai nostri prodotti.

Si fa un gran parlare di Cina, poi, anche perché si dice spesso che ormai lì il comunismo non c´è più, che ormai la funzione della Dittatura Comunista s´è “annacquata”, che tutto sommato lì i diritti umani e una vita libera, in fin dei conti ce l´hanno.

Poi uno apprende che un giovane insegnante di 28 anni, Ren Zhiyuan, è stato condannato a dieci anni di reclusione (in primo grado) per “sovversione dei poteri dello Stato”, e tutto ciò solo per aver diffuso, tramite web, alcuni articoli in cui diceva “soltanto”: “Il Popolo ha diritto a rovesciare un Tiranno”, in suo articolo dal titolo “La strada verso la democrazia”.

Si dica pure che noi si è di parte, si dica pure che quello che vi piace e pare, ma a noi fatti come questo fanno ancora accapponare la pelle.

E per noi il “comunismo buono” non esiste né mai potrà  esistere.

Tracked back to Linkfest Haven, TMH’s Bacon Bits, NIF

Leave a Comment