Fini: impresa, famiglia, lavoro e più Destra al governo

Il Vice Premier Gianfranco Fini, intervenendo in Sicilia ad una kermesse elettorale di Alleanza Nazionale, ha toccato alcuni temi topici per la campagna elettorale del suo partito.

Innanzitutto a commento di ciò che si è verificato a Vicenza, alla convention di Confindustria cui ha preso parte il Presidente Berlusconi, Fini ha dichiarato:

è evidente che la stragrande maggioranza degli imprenditori italiani non si fida della sinistra e di Romano Prodi“.

Ma il Ministro degli Esteri ha puntato l´attenzione soprattutto sulle politiche che Alleanza Nazionale propone per il futuro del Paese.

In riferimento al tema famiglia, Fini ha parlato non solo di agevolazioni sulla prima casa, ma anche di politiche “Per l´assistenza agli anziani e agli ammalati all´interno della famiglia stessa“.

Essenziale, poi, il suo intervento in materia di lavoro: “è vero che la Legge Biagi ha dei limiti, che però hanno in molti, dalla Francia alla Germania“.

E riconoscendo grande meriti alla Legge Biagi, per essere riuscita a creare molta occupazione, Fini ha ribadito: “Con Prodi oggi questa opportunità  di lavoro non ci sarebbe stata“.

Non solo, se Prodi fosse al governo, ha aggiunto Fini: “Si tornerebbe indietro, si tornerebbe a politiche che favorirebbero senza dubbio il ritorno al lavoro nero“, e poiché “Il rilancio dell´economia è questione vitale abbiamo il dovere di mettere il lavoro al centro della discussione“.

Per tutelare meglio il lavoro, il Presidente Gianfranco Fini ha parlato anche di riforma fiscale:

Una riforma dove al centro non ci sia il singolo cittadino ma il nucleo familiare, perché destra significa anche diritti sociali“.

E per meglio tutelare l´impresa, la modernizzazione del Paese e il lavoro, Fini ha detto che occorre:

Far pesare di più la destra nel governo, per far pesare di più le nostre idee e i nostri programmi, più uomini e più donne di An nel governo“.

Mentre se vincesse la sinistra: “Allora il Paese tornerebbe indietro, all´anno in cui l´Italia era meno rispettata nel mondo“, perché Prodi rappresenta l‘epoca in cui “l´Italietta non contava nulla nel mondo“.

Mentre grazie alla Destra, ha concluso Fini:

Non siamo più il Paese della pizza e del mandolino, siamo più considerati perché abbiamo rispettato gli impegni presi con la comunità  internazionale, per l´impegno in prima linea anche contro il terrorismo. La pace non si conquista certo con le bandierine arcobaleno“.

Aderisci a Blogs per Fini Premier

° 

Leave a Comment