Fecondazione assistita: Forza Italia e An cambiano parere

Dopo che in Inghilterra si è selezionato un embrione, al fine di consentire la nascita di un bambino senza il rischio che lo stesso nascesse con una predisposizione ad ammalarsi di tumore all´occhio, anche in Italia si è tornato a discutere di fecondazione assistita e di diagnosi pre-impianto.Il dibattito ha preso avvio tra le forze di centrodestra che in Italia hanno varato la cosiddetta legge 40.

Fabrizio Cicchitto, vice presidente di Forza Italia ha detto:

Non c´è dubbio che il divieto di diagnosi pre-impianto è uno dei punti deboli anche perché si dà  la possibilità  di abortire successivamente. Contraddizione drammatica, alla scienza dovrebbe essere permesso di esercitare le sue potenzialità  positive per migliorare la vita dell´uomo“.

Anche da Alleanza Nazionale arrivano aperture, per bocca del futuro capo del dipartimento sanità  del partito, Cesare Cursi:

Eravamo disponibili a ridiscutere il divieto della diagnosi pre-impianto anche sotto referendum. Diciamo di sì, purchè la selezione avvenga solo in presenza di accertata malattia trasmissibile“.

Sempre da Forza Italia, Margherita Boniver aggiunge:

La legge sulla fecondazione è pessima, contiene passaggi incongruenti. Oggi le coppie italiane, portatrici di difetti ereditari, non possono sperare di avere figli sani, pensiamo ai talassemici. E´ un problema impellente. E´ ovvio che nessuno si sognerebbe mai di aprire alla selezione finalizzata, ad esempio, alla scelta del sesso o altre caratteristiche fisiche“.

Un no secco a ridiscutere la legge arriva da Carlo Giovanardi dell´Udc:

Il caposaldo della legge è che un essere umano lo si cura e non lo si sopprime sia esso embrione, feto, anziano o malato. Il mio è un no deciso, tanto più che la medicina compie progressi immani e potrebbe dare risposte a malattie drammatiche. Nessuno ha diritto a stabilire chi deve vivere“.

4 Responses to "Fecondazione assistita: Forza Italia e An cambiano parere"

  • Federico says:
  • camelot says:
  • Astrolabio says:
  • camelot says:
Leave a Comment