Daniele Capezzone il mito

Dunque, ieri sera si è assistito ad una piacevole genesi: quella di un nuovo e bravo politico.Giovane. Competente. Spregiudicato e tosto al punto giusto. E con quel pizzico abbastanza generoso di presunzione, che diciamolo, non guasta mai. Il carattere vuole la consapevolezza di sé. E chi presuntuoso non è, o è il massimo della perfezione umana, oppure è una mezza tacca.Qui si sta parlando di Daniele Capezzone. Segretario dei Radicali Italiani. Da poco parlamentare in quota Rosa nel Pugno.

Per carità , Capezzone già  lo si conosceva bene. Però ieri, forse perché lo si osservava sotto una luce diversa, quella di un esponente della maggioranza, le sue parole e i suoi discorsi ci sono parsi lucidi, ragionevoli e condivisibili più del solito.

Certo, rimane sempre da chiarire il mistero su come possa stare un liberale e un liberista nello stesso governo dove ci sono comunisti, però ieri questo mistero in parte c´è stato risolto.

Un liberale e liberista, in un governo dove sono presenti comunisti, sta lì a rompere le uova, e a dire cose giuste. Evitando che facciano “troppi” guai.

Innanzitutto non è stato moderato. Ha parlato di riforme di cui il Paese ha bisogno.

Privatizzazioni. Liberalizzazioni. Bisogno di più libertà . Ammortizzatori sociali per completare la Riforma Biagi, e quindi sussidio di disoccupazione (come esiste in Inghilterra e in America). Conferma della politica estera di Berlusconi e Fini. Revisione degli ordini professionali. Agenda Giavazzi (che il sottoscritto appoggia in pieno, e infatti l´ho rinominata Agenda Camelot). Nessuna indulgenza verso l´antisemitismo (di sinistra e destra, ma soprattutto, visto che è attuale, di quello di sinistra), o verso l´antiamericanismo.

Ha parlato di giovani, e in modo concreto. Senza retorica.

Ha parlato di cose concrete, come la liberalizzazione della vendita dei farmaci da banco o dei taxi.

Ha parlato di abolizione del valore legale del titolo di studio. Ha parlato della necessità  di avere come priorità  lo sviluppo economico del Paese.

Ha magnificamente parlato di abolire il “pizzo” da pagare ai notai (da abolire!), per il passaggio di proprietà  quando ad esempio si acquisti un auto.

Ha parlato come dovrebbe parlare un esponente di Destra.

Ha parlato come nessun esponente di Destra in questi cinque anni ha fatto.

Non ricordo che il “liberale per antonomasia” Antonio Martino, abbia mai detto in questi ultimi cinque anni di governo, tante “cose liberali” come ha fatto ieri Capezzone.

Che sia un liberale, Antonio Martino, lo si suppone. Stante il suo operato al governo.

Che lo sia Daniele Capezzone, lo si “vede” e lo si “sente”.

La cosa più “straordinaria” della performance di Capezzone, è stata il suo parlare avendo a fianco il no global (o new global) Paolo Cento. Uno spasso autentico.

Ogni cosa bolscevica e insensata che Cento diceva, Capezzone lì a correggere e a rettificare. Magnifico!

Non solo. Il bravo Capezzone s´è messo anche a redarguire Visco, consigliandogli di tacere. Invece di parlare di aumento della tassazione. Ché le tasse non si devono toccare, parola di Capezzone!

E non aveva disagio alcuno, o imbarazzo.

E la cosa che più ci ha dato piacere, è che Capezzone, mangiapreti un giorno sì e l´altro pure, ieri non abbia detto nemmeno mezza vocale contro la Chiesa, o contro il Clero o contro Ratzinger.

Forse ha finanche capito che il “laicismo” non solo non paga, ma è ingiusto.

Insomma, Capezzone ci è piaciuto parecchio. E siamo certi che nei prossimi mesi ci darà  più di un motivo di gioia.

Un consiglio, per finire, agli amici salmoni: contattatelo! Chè la prossima legislatura, io Capezzone lo voglio a “casa sua”: con noi nel centrodestra!

° 

Tracked back to TMH´s Bacon Bits, The Liberal Wrong Wing, Adam´s Blog

° 

° 

° 

21 Responses to "Daniele Capezzone il mito"

  • camelot says:
  • Carmelo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Sgembo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Astrolabio says:
  • Carmelo says:
  • Astrolabio says:
  • Nilo says:
  • Beren says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Beren says:
  • camelot says:
Leave a Comment