Prodi e la raccomandazione per la moglie dell´amico

Angelo Rovati, tesoriere di Prodi e attuale responsabile della segreteria tecnica del Presidente del Consiglio, intervistato su Magazine da Claudio Sabelli Fioretti:° 

La tua amicizia con Prodi?

Un episodio: Prodi era assistente di Andreatta a Legge. Mia moglie Vanna doveva dare Economia, ma non ne capiva nulla e Andreatta la mandava sempre via. Alla quarta volta mi chiese aiuto. Io avevo già  conosciuto Prodi, e gli dissi: “Quando è che non c´è Andreatta? Prodi disse: “Mandala al prossimo appello”. Vanna si presentò ma c´era sempre Andreatta. Disse: “Signora, qui di nuovo? La vedo volentieri”. Poi venne chiamato fuori da qualcuno. Prodi prese la situazione in mano e le fece subito una domanda, tipo “Mi dica qualsiasi cosa che sa”. Quando Andreatta tornò chiese: “Come va?”. E Prodi: “Niente di eccezionale ma un ventuno si può dare”. E Andreatta: “Facciamo diciotto”“.

Da allora..

Abbiamo cominciato a frequentarci“.

° 

“Questi” sono talmente arroganti e avvezzi agli “intrallazzi” e agli illeciti, che non hanno nemmeno vergogna a raccontarli alla stampa. Tanto chi li tocca?

Che bell´esempio di moralità  sono questo Rovati e questo Prodi: complimenti!

21 Responses to "Prodi e la raccomandazione per la moglie dell´amico"

  • camelot says:
  • alessio says:
  • camelot says:
  • Giggimassi says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Giggimassi says:
  • Carmelo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Carmelo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
Leave a Comment