Il Papa: “Dialogo con l´Islam moderato”

Dunque, oggi vi è stato un incontro molto cordiale tra Papa Benedetto XVI e Tony Blair.

Diversi gli argomenti trattati: dalla “questione Iran” e conseguente minaccia nucleare, alla situazione in Africa. Dal processo di pace nell´Irlanda del Nord al dialogo interreligioso. Così riassunto l´incontro dal portavoce vaticano Joaquin Navarro Valls: La Santa Sede appoggia ogni iniziativa rivolta a un dialogo aperto e costruttivo. La Santa Sede è fermamente persuasa che anche le presenti difficoltà  possano e debbano essere superate per via diplomatica, impiegando tutti i mezzi di cui la stessa diplomazia dispone. Appare in particolare necessario che, attraverso contatti confidenziali, si rimuovano quegli elementi che oggettivamente impediscono la fiducia reciproca, senza mai scartare alcun segno di buona volontà  dato da una parte o dall’altra, e avendo riguardo all’onore e alla sensibilità  di ogni Paese“.

Il Papa Benedetto XVI e Tony Blair hanno discusso anche di religione e valori comuni: E´ stato evidenziato il contributo che i valori comuni fra le religioni possono dare al dialogo, in particolare con l’Islam moderato, soprattutto nei temi della solidarietà  e della pace“. Questo incontro sembra riflettere l´orientamento “emergente” (anche da parte americana) nei confronti della minaccia nucleare rappresentata dall´Iran.

La via diplomatica sembra infatti prevalere nelle parole del segretario di Stato Condoleeza Rice, e nelle parole di George W. Bush:

Intendiamo assumere un ruolo guida per una soluzione diplomatica della crisi“.

Tuttavia c´è chi negli Usa è fermamente convinto che l´Iran voglia l´atomica non per scopi civili, ma per scopi di guerra. Ed è ancora più convinto che a partire dal 2010 l´Iran sarà  in grado di produrre la bomba atomica.

Queste le parole del capo della Cia John Negroponte, così come sono emerse da un´intervista rilasciata alla Bbc:

Nelle nostre stime potrebbe procurarsela tra l´inizio e la metà  del prossimo decennio“.

Ancora Negroponte rimane fermamente convinto che l´Iran sia “il primo sponsor del terrorismo“, e il rischio atomica desta “enorme allarme“.

La comunità  internazionale sta immaginando diversi percorsi per indurre il leader iraniano Mahmoud Ahmadinejad a desistere dal suo proposito di dotarsi dell´atomica.

Staremo a vedere se in questa situazione, il monito del Vaticano e del Papa saranno ascoltati ed accolti.

° 

° 

Tracked back to The Crazy Rants of Samantha Burns, Blue Star Chronicles, TMH´s Bacon Bits, Church and State, third world county

° 

° 

2 Responses to "Il Papa: “Dialogo con l´Islam moderato”"

  • Teo says:
  • camelot says:
Leave a Comment