Vittorio Emanuele tira in ballo D´Alema e i suoi conti bancari in Lussemburgo

In una delle intercettazioni telefoniche, aventi per protagonista il Principe Vittorio Emanuele, e pubblicate sulla stampa, ve n´è una che riguarda l´attuale Vice Premier e Ministro degli Esteri Massimo D´Alema.° 

Nello specifico, l´intercettazione riguarda un colloquio avuto da Vittorio Emanuele con il comico Pippo Franco. Parla Vittorio Emanuele. Questo il contenuto:

D´Alema ha la barca più bella di chiunque..D´Alema ha i conti in Lussemburgo, se non lo sa. Questo lo so io“.

Appresa la notizia, D´Alema “ovviamente” ha detto di essere intenzionato a querelare per diffamazione Vittorio Emanuele.

Peccato che nel caso specifico manchino i presupposti previsti dall´articolo 595 del codice penale.

Per querelare qualcuno per diffamazione è necessario che l´illazione sia stata fatta in pubblico.

Ma una conversazione tra due persone è per definizione privata!

Strano destino quello di D´Alema: è al governo da nemmeno un mese, e un mafioso pentito, Francesco Campanella, lo tira in ballo per una storia di tangenti per l´assegnazione delle frequenze Umts (al riguardo occorre dire che non c´è alcuna indagine della magistratura. E D´Alema, anche in questo caso, ha detto che querelerà  il mafioso!).

E adesso, quest´altra vicenda lo vede come compartecipe involontario.

Prezzemolino in ogni minestra! Chi sa perché!

° 

15 Responses to "Vittorio Emanuele tira in ballo D´Alema e i suoi conti bancari in Lussemburgo"

  • Jinzo says:
  • ELENA says:
  • Vincenzo says:
  • PEPPE says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Teo says:
  • camelot says:
  • luigi says:
  • camelot says:
Leave a Comment