Quando si dice la manipolazione dell´informazione

Ora, è vero che la battaglia politica è dura e che quindi si debba giocare anche sporco.° ° 

Ci mancherebbe, chi si scandalizza.

Però..

Che il Corrierino di Sinistra continui con la sua campagna di disinformazione e di attacco all´opposizione, ha un po´ rotto.

Dunque, è verissimo che Berlusconi abbia detto:

Più che un decreto sulle liberalizzazioni è un via all’oppressione fiscale e all’oppressione burocratica“.

Ma è altrettanto vero (se si è ascoltato le sue dichiarazioni complete) che il Berlusca, con quelle frasi, si sia riferito alla parte della “manovrina” con cui si dà  avvio al Grande Fratello tributario.

Al controllo, cioè, sui movimenti economici dei cittadini, come si è segnalato anche su questo blog.

Al fatto cioè che le operazioni dai 1.500 euro in su saranno comunicate al fisco dalle banche.

Al fatto cioè che le banche e le poste dovranno fornire le generalità  dei propri correntisti al fisco.

A quell´insieme di misure, insomma, che una qualche inquietudine la creano.

Perché il Grande Fratello deve preoccupare chiunque. E non solo.

Deve indignare!

Vi esalta o vi lascia indifferenti il fatto che lo stato sappia quello che fate?

A me preoccupa!

Se si accettano queste misure (giustificabili solo in minima parte), poi non ci si lamenti se lo stato domani ci fa la “schedatura” e se viene a chiederci di conoscere le nostre impronte digitali!

Sono una conseguenza logica queste ultime cose.

Questo intendeva dire il nano, con le frasi che la vostra stampa ha manipolato!

E non già ° attaccare le liberalizzazioni!

° 

° 

13 Responses to "Quando si dice la manipolazione dell´informazione"

  • Heraclitus says:
  • Antonio Russo says:
  • Carmelo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Heraclitus says:
  • camelot says:
  • camelot says:
Leave a Comment