Prepariamoci alla piazza e al bando i piagnistei e i litigi da mezzeseghe!

Festa Azzurra a Napoli

Silvio Berlusconi

Berlusconi lo ha detto chiaramente.° ° ° 

Dalla Festa Azzurra che si svolge in queste ore a Napoli:

Questo governo è pericoloso per l´Italia. Ci opporremo in Parlamento e fuori, in maniera democratica e se sarà  necessario riempiremo anche le piazze“.

Sarà  la Finanziaria stessa a darci modo di protestare contro questo governo all´interno del quale esistono forze che si dicono orgogliosamente comuniste e che lanciano diktat anche alle forze moderate come la Margherita che, pur di restare al potere, è costretta ad accettare“.

E sulla Casa delle Libertà , aggiunge:

Ha effettuato il sorpasso ed è sopra di sei punti alla rissosa coalizione di sinistra. Ci sono dialettiche in corso ma le supereremo. Stanno nascendo nuove voglie di democrazia e di libertà . C’è un gruppo di uomini di cultura che sta preparando un testo per tutti gli elettori che votano per noi, per gli amici di An, per la Lega, per l’Udc di Casini“.

Ecco, fossi uno dei bambocci piagnucolosi e foruncolosi della fantomatica blogosfera di centrodestra (ma esisterà  mai?), mi preoccuperei di scrivere di politica, invece che di insultare altri appartenenti alla fantomatica e sedicente blogosfera di centrodestra stessa!

Mi rendo conto, che la vita per alcuni può essere foriera di insoddisfazioni serie, talchè il blog appare una via di riscatto o di affermazione individuale altrove non manifestatasi. Però le invettive da “primedonne mestruate” sono controproducenti.

Certo, meglio scrivere di cazzate (che non richiedono particolare competenza!), che farsi il culo a leggere giornali per trovare notizie utili a far perdere voti al centrosinistra!

Mi rendo conto che alla più parte degli appartenenti alla fantomatica ed invisibile (nei motori di ricerca!) blogosfera di centrodestra, non freghi un cavolo del centrodestra.

E´ un pretesto interessarsi di politica. Anzi un mezzo: il fine è la propria primazia, e la propria affermazione.

Campa cavallo che l´erba cresce!

Cazzo me ne fotte del centrodestra a me!

Io voglio comandare!

Sicchè natura naturante e natura naturata si confondono: i piani si sovrappongono.

Le “gesta”si riducono ad improperi. I voti non li si “muove”. I consensi non li si sposta!

Uno spettacolo avvilente e di gratuito masochismo, che a nulla porterà . Se non all´annichilimento (un paradosso in termini, se si considera che tra le finalità  ci sia anche il battersi contro il nichilismo morale e relativistico) di quella che si afferma essere la propria parte politica.

Per la quale ci si batte strenuamente (almeno ciò è dichiarata come finalità ), e per la quale si versa il sangue (metaforico, s´intende!).

L´autunno sarà  caldissimo: inedite prospettive offre l´attuale situazione politica.

Incertezza totale regna nel Paese. Ci si deve preparare a tutto. Anche alla piazza (che avremmo già  dovuto “battere”, quando questi caimani che governano ora, hanno adottato misure di anagrafe tributaria da Soviet supremo e da Grande Fratello Tributario!).

L´unità  è imprescindibile. Irreggimentati e silenti come querce. Impassibili!

Usi a obbedir tacendo“! Con maschia ed etica abnegazione!

Ché la “causa”, vale più del “prevalere” (individuale o di branco!).

E invece.

Di fronte alla mediocrità  più totale, all´arroganza, all´incompetenza degli attuali signorotti di governo, come si risponde?

Con la frattura e la divisione. Il “particulare” che taglia le ali al sostanziale, in nome di formalità  ingentilite da “finalità  nobili”.

Incularsi va bene, ma in silenzio. Possibilmente!

Ché la perdita di credibilità , altrimenti, si riversa anche su altri. Sul centrodestra vero, non quello che gioca con il Lego!

Tanto alla fine, viva Iddio, gli uomini non sono eguali (nelle capacità  e nelle attitudini).

E siccome “ogni realtà  effettuale è un divenir altro da sé con se stesso“: chi è ghianda, quercia diverrà .

E´ già  tutto scritto. Le regole della natura non le si riesce a cambiare! 😉

A lavoro, quindi, che nuove elezioni possono essere dietro l´angolo!

E la piazza c´aspetta!

° 

14 Responses to "Prepariamoci alla piazza e al bando i piagnistei e i litigi da mezzeseghe!"

  • camelot says:
  • arcadio says:
  • camelot says:
  • etienne64 says:
  • Raqqash says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Raqqash says:
  • camelot says:
  • Lameduck says:
Leave a Comment