Con la Finanziaria anche norme contro i blog

Allora, grazie a Carmelo sono venuto ad apprendere il contenuto dell´articolo 32 di questa Finanziaria:° ° 

“All´articolo 65 della legge 22 aprile 1941, n. 633, dopo il comma 1, è aggiunto il seguente: “I soggetti che realizzano, con qualsiasi mezzo, la riproduzione totale o parziale di articoli di riviste o giornali, devono corrispondere un compenso agli editori per le opere da cui i suddetti articoli sono tratti. La misura di tale compenso e le modalità  di riscossione sono determinate sulla base di accordi tra i soggetti di cui al periodo precedente e le associazioni delle categorie interessate. Sono escluse dalla corresponsione del compenso le amministrazioni pubbliche di cui al comma 2 dell´articolo 1 del decreto legislativo 3 febbraio 1993, n. 29”.

Il che tradotto terra terra significa che se il sottoscritto riporta, citandolo e linkandolo, un virgolettato apparso su un qualsiasi quotidiano (ad esempio il Corriere della Sera), il sottoscritto poi sia tenuto a pagare il Corriere della Sera.

Il che tradotto terra terra significa che con questo articolo della Finanziaria, muore il blogging.

A quando la rivolta?

Fate girare l´informazione, blogger!

° 

P.S.: a quei pochi parlamentari che passano di tanto in tanto su questo blog (perché ci sono!), datevi da fare. Fate battaglia in Parlamento per stralciare questo articolo. Altrimenti noi, poi la battaglia la faremo a voi. E che voi siate candidati in un collegio di Palermo, piuttosto che in un collegio di Cantù, non vi faremo mai più eleggere. Parola d´onore!

P.S. n.2: Cose grottesche:

Si parla di limitazione alla circolazione di idee e informazioni, si parla magari di plagio, e c’è chi copia (quasi per intero, apportando variazioni minime) il mio post, senza ovviamente nè citarmi nè linkarmi, e va a finire in prima pagina su Tocque-Ville.it.

Per sincerarvene potete leggere qui.

Ora, io che dovrei fare: denunciare per plagio il tipo, o quelli della redazione di Tocque-Ville.it?

Ovviamente non farò nè l’una nè l’altra cosa…. 😉

Però la prossima volta che capita, denuncio Tocque-Ville.it.

° 

° 

79 Responses to "Con la Finanziaria anche norme contro i blog"

  • Carmelo says:
  • camelot says:
  • RASACAMBRA says:
  • Eilan says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Gianpaolo says:
  • laura says:
  • Andrea says:
  • Gisella says:
  • clark kent says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Sgembo says:
  • camelot says:
  • ajeje87 says:
  • Rudolf says:
  • Francesco says:
  • Rudolf says:
  • Samuele says:
  • Jinzo says:
  • etienne64 says:
  • etienne64 says:
  • Mizarin says:
  • statominimo says:
  • Rudolf says:
  • simo says:
  • statominimo says:
  • Carmelo says:
  • libertarian says:
  • laura says:
  • laura says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • laura says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • laura says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • laura says:
  • capemaster says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Kaelidan says:
Leave a Comment