L´economia va sempre più da Dio. E ovviamente non c´entra nulla Prodi

Sono pedante, lo so.° 

Sempre a dire che la sinistra ha raccontato un cumulo di balle sulla crisi economica italiana.

Ma non è colpa mia se ogni due per tre, spunta l´ennesima analisi che dice che l´economia va bene.

Abbiamo agganciato la ripresa europea, e ciò è frutto anche delle politiche del governo Berlusconi!

Quindi, non ve ne abbiate a male se ripeto che la sinistra ha raccontato balle, e leggetevi l´articolo di Repubblica:

Industria, ordini record ad agosto

+21,7%, il dato più alto dal 1995° 

° 

ROMA – L’indice degli ordinativi dell’industria ad agosto è cresciuto su base annua del 21,7%, con un aumento che è risultato il maggiore da luglio 1995 (+22,2%). Lo annuncia l’Istat precisando che l’incremento deriva da un aumento del 22,6% sul mercato interno e del 20,2% su quello estero. Nel mese di agosto si è registrato un boom anche per il fatturato, aumentato del 12% rispetto allo stesso mese dell’anno precedente, e del 9,2% rispetto a luglio.

Tra i vari settori, ha registrato una crescita ancora più robusta della media quello degli autoveicoli, aumentati del 42,4% rispetto allo stesso mese dello scorso anno, mentre gli ordinativi sono cresciuti del 31,2%. L’Istat precisa che l’aumento del fatturato deriva da una crescita del 55,1% a livello nazionale e del 25,7% all’estero. Per gli ordinativi l’aumento deriva da una crescita del 24,1% a livello nazionale e del 42,7% all’estero.

Per il resto, su base annua il fatturato ha mostrato aumenti maggiori nei settori della produzione di apparecchi elettrici e di precisione (+43,2%), dell’industria del legno (esclusi mobili) con una crescita del 31,7% e nel settore del metallo dove l’aumento è stato del 28,8%.

In calo invece il settore dell’industria della carta, stampa ed editoria (-5,6%) e della produzione di macchine ed apparecchi meccanici (-2,7%).

° 

Leave a Comment