Tutti danno per spacciato il governo Prodi. Affossiamolo definitivamente!

Romano Prodi foto

Parliamoci chiaramente: se tutti i politici italiani, di maggioranza quanto di opposizione, negli ultimi giorni non fanno altro che parlare dell´eventualità  di un “dopo Prodi“, ciò significa inevitabilmente che diffusa è la convinzione che il governo in carica non possa durare.° 

Precipita rovinosamente nel gradimento dell´opinione pubblica.

Perde favori e consensi.

Ha scontentato e continua a scontentare ogni categoria lavorativa del paese: dagli insegnanti ai metalmeccanici, dagli avvocati agli artigiani. Dagli industriali agli operai single.

Insomma, più che un governo quello presieduto da Prodi, è un attentato alla coesione sociale e un forte freno allo sviluppo del Paese.

Ciò che inquieta, poi, è l´assoluta miopia politica del centrosinistra.

Rendersi conto adesso, a Finanziaria approntata (anche se non approvata), che la Finanziaria stessa sia uno schifo, è paradossale e assurdo.

A cosa pensavano i leader del centrosinistra quando l´hanno “disegnata”?

Non si rendevano conto che stavano approntando un immondezzaio che inevitabilmente avrebbe fatto irritare tutti?

Quale tipo di “progetto” avevano in mente?

Vedete, la ripresa economica “chiama” misure di sostegno.

Il nostro Pil, dopo anni di congiuntura negativa, accenna ad una consistente ripresa.

Non si possono aumentare le tasse su gran parte dei cittadini di ogni fascia di reddito, senza poi pensare che ciò produca danni all´economia.

Se c´è ripresa, le tasse le si deve abbassare.

Perché questo incentiva i consumi e rende stabile la crescita.

E la crescita stabile produce occupazione, perequazione e benessere diffuso.

Quale sinistra c´è oggi al potere?

Una sinistra tanto schizofrenicamente massimalista e anticapitalista, da fottersene dello sviluppo, della ripresa e del benessere di tutti i cittadini?

Ancora oscure, poi, sono le ragioni di una Finanziaria dalla consistenza di 40 miliardi di euro.

A che serve un manovra tanto massiccia?

Per rispettare il rapporto deficit/Pil, come tutti affermano, bastavano 15 miliardi di euro.

Gli altri 25 miliardi di euro, visto che aumentano le tasse per tutti (compresi gli operai single), a che diamine servono?

Per non parlare dell´attentato alla libertà  individuale, rappresentato dal varo del Grande Fratello Tributario. Previsto dal decreto Visco/Bersani.

Ma ci rendiamo conto, che quello che è capitato a Berlusconi e Prodi, cioè il fatto di essere “illecitamente spiati” da impiegati delle Agenzie delle Entrate, domani potrebbe capitare anche a noi cittadini comuni?

Ci si rende conto che la libertà  individuale e il diritto alla riservatezza, nell´epoca dell´informatica e di Internet richiedono protezioni maggiori, se non si vuole correre il rischio di violare i diritti individuali?

Quale sinistra tragicamente sovietica la sorte ci ha dato?

Una sinistra che voglia risolvere il problema dell´evasione fiscale (ammesso che sia così, perché c´è un emendamento che prevede tagli per i fondi che incentivano la lotta all´evasione fiscale) “controllando” i cittadini (come sfacciatamente ha confessato Visco), e non favorendo il “contrasto di interessi”, tale per cui ogni cittadino è incentivato a chiedere fatture e scontrini perché poi li può detrarre dal proprio reddito, è una sinistra non all´altezza dei tempi.

E´ una sinistra incapace di affrontare la globalizzazione.

E´ una sinistra che ha il muso ancora troppo imbevuto di ideologismo, di furore ideologico. Di astio classista e di incapacità  a rappresentare un “progetto alternativo” di sviluppo della società .

E´ poi una sinistra “pericolosissima” anche sotto il profilo della cultura che esprime.

Ma ci si rende conto che questa Finanziaria “penalizza” i single?

Li discrimina, li considera un abominio da “correggere”.

Un conto è dare incentivi, e ci mancherebbe, a chi ha carichi familiari.

Un conto, invece, è fornire questi incentivi alle famiglie danneggiando i single.

Come si fa ad accettare che passi l´idea: “Tu sei single, e non va bene. Devi sposarti e fare figli, altrimenti io centrosinistra non solo non ti aiuterò, ma addirittura ti penalizzerò. Finanche se tu sia operaio”.

Scusatemi, ma è ammissibile tutto ciò?

Quanta sudditanza psicologica mostra questo centrosinistra nei confronti del clero?

Si è spesse volte accusato il centrodestra di essere troppo “clericale”.

Ma il centrodestra, una misura tanto ratzingeriana, mai l´avrebbe posta in essere!

Abbiamo un centrosinistra che è anche più papista dei clericali!

Ancora.

Quali opzioni offre questo governo alla sicurezza del cittadino?

Quella dell´indulto?

Quella dei camorristi, del mafioso, degli stupratori e dei borseggiatori in libertà ?

Ci si rende conto, che i recenti episodi di criminalità  “spicciola” che si registrano in Campania, evidenziano un inquietante “innesto” causale con l´indulto?

Si è varato l´indulto, e a Napoli e in Campania sono aumentati gli scippi, gli omicidi e i ferimenti!

Non sono io ad affermarlo, è la Iervolino (sindaco di centrosinistra di Napoli).

La Iervolino, che all´indomani dei primi episodi che evidenziavano una ripresa della “criminalità  diffusa” a Napoli, ne imputava la colpa direttamente a Mastella.

Per cui il Ministro della Giustizia, si taccia e eviti di dire che ora si deve mandare l´esercito a Napoli: ci doveva pensare prima!

Ancora in tema di lotta alla criminalità .

Giova in tal senso, il taglio del 40% delle Prefetture?

Giova in tal senso l´abolizione delle Direzioni interregionali?

Giovano i tagli, per più di 300 milioni di euro, alla Giustizia?

Penso di no!

Che sinistra è poi questa, che fa scendere in piazza i nani, gli attori, le ballerine, i professori universitari, gli insegnanti del liceo e le soubrette, e poi che fa?

Taglia le spese e gli stanziamenti alla scuola, all´università , all´arte e alla cultura!

Ma è logico tutto ciò?

La sinistra tutta, massimalista e pseudoriformista, arriva al governo e vuole tagliare lo stipendio ai ricercatori universitari?

Ma scherziamo!

I ricercatori sono i nuovi minatori del 2000!

Guadagnano 1.200 euro al mese. Spesse volte si fanno un “culo” indicibile, sfruttati dai “baroni”, sono precari per definizione perché non è affatto certo che se tu fai oggi il ricercatore, domani possa diventare professore universitario, e la sinistra che fa?

Taglia lo stipendio a dei poveri cristi che guadagnano 1.200 euro al mese!

Ma si vergogni, è uno scandalo!

Ancora in tema di sicurezza.

Ma è ammissibile concedere la cittadinanza ad extracomunitari dopo soli cinque anni?

Quali garanzie ha il cittadino italiano, che questo tempo sia sufficiente a determinare una compiuta integrazione, quali?

Ancora.

Ma la sinistra che attaccava il centrodestra ogni qual volta c´erano sbarchi clandestini nel nostro Paese, ora cosa fa?

Visto che almeno una volta a settimana ci sono sbarchi di clandestini, che mai se n´erano visti così tanti!

Cosa diamine fa?

E i Cpt?

Non li dovevate chiudere? Non erano uno scempio, un´offesa, un abominio?

E perché ora che governate non li avete chiusi?

Perché siete dei buffoni! Dei cialtroni e degli incoerenti!

Vogliamo poi parlare dei condoni?

I signori della sinistra lamentavano l´eccessivo ricorso ai condoni da parte del centrodestra.

E arrivati al potere, subito, senza perder tempo, senza esitare, cos´hanno fatto?

Un mega condono per chi assume al nero.

Ma bravi. Ma che grande coerenza!

E ancora.

Vogliamo parlare di questioni topiche per ogni sinistra: la pace e la guerra?

Avevate promesso che i nostri soldati avrebbero abbandonato subito e ripeto subito l´Iraq.

E´ accaduto?

No.

E i soldati in Afghanistan?

Idem.

Non solo.

Come spiegate il fatto che la nuova Finanziaria preveda incrementi alle spese militari, al punto da portare la spesa complessiva per “armi” nel nostro Paese, ad un livello che mai s´è visto in 60 anni di Repubblica?

Come lo spiegate, voi pacifisti del cavolo, che avete aumentato le spese militari?

Come?

In conclusione.

Il governo Prodi è una iattura. E´ una sciagura e una vergogna.

Qualunque cosa decidano i politici, sappiano una cosa: questo Paese non ne può già  più di Prodi.

Fate un governo tecnico, un governo da grande coalizione, fate quello che vi pare.

Ma mandate in pensione il governo Prodi.

L´Italia merita di più!

° 

55 Responses to "Tutti danno per spacciato il governo Prodi. Affossiamolo definitivamente!"

Leave a Comment