La solita teppaglia NaziComunista picchia il padre di una vittima di Nassiriya

Carlo Giuliano foto

La notizia che sto per riportare, “ovviamente” il Corriere della Sera e Repubblica nelle versioni on line non la forniscono.° ° 

“Ovviamente” non si vuole dare troppa eco all´accaduto.

Veniamo allora al dunque.

E´ successo a Padova.

Alla fine di una manifestazione commemorativa dei militari italiani morti in Iraq il 17 maggio 2004, tenutasi appunto a Padova l‘altra sera, il deputato di An Filippo Ascierto è stato selvaggiamente picchiato da un gruppo di fascisti rossi no global.

Stessa sorte, purtroppo, da lì a poco è toccata ad Enzo Vanzan. Padre di Matteo. Il caporalmaggiore dei Lagunari morto in Iraq.

I responsabili dell´attentato squadrista sono stati quattro.

La Digos sta muovendosi per individuarli tutti.

Per il momento è nota solo l´identità  di uno di essi: Alfonso Mercurio, 24 anni, esponente del centro sociale Pedro.

Ora, negli ultimi giorni, i fascisti rossi no global, i NaziComunisti, sono scesi in piazza almeno 4 volte.

E in ciascuna di esse, da parte loro, vi è sempre stato l´impiego della violenza.

E´ capitato anche ieri, durante la manifestazione indetta dai sindacati contro il governo Prodi.

E´ capitato l´altro giorno a Venezia. Quando un gruppo di squadristi no global ha impedito al Ministro dei Ds Damiano di parlare.

Io mi chiedo: è possibile che le forze democratiche non dicano o facciano alcunchè?

E´ possibile che questa gente, evidentemente non democratica, evidentemente violenta, non venga fermata?

Mi chiedo: ma la violenza non è tutta eguale?

Mi chiedo: ma la violenza non è Fascismo?

E se è così, come mai le “cosiddette forze antifasciste” non condannano questi episodi?

Forse perché antifasciste non lo sono per davvero?

Forse perché il loro antifascismo si limita ad essere indirizzato solo verso il Fascismo storico?

Viviamo un periodo strano. Molto.

A tratti finanche inquietante.

Un Brigatista Rosso condannato per banda armata finisce a lavorare al Ministero degli Interni.

Un altro terrorista, D´Elia, assurge ad una carica istituzionale all´interno del Parlamento.

Episodi di violenza, come ho già  detto prima, si susseguono con tragica regolarità .

Ecco, forse il Capo dello Stato, visto che esterna sovente a sproposito e violando la Costituzione, farebbe bene ad intervenire su questi episodi di violenza!

Almeno noi non si avrebbe la sensazione di vivere sotto Regime!

Che il Capo dello Stato condanni gli atti di violenza fascista dei no global!

E che magari eguali condanne provengano anche dal centrosinistra!

Update:

Finalmente a sinistra qualcuno si dissocia da questi delinquenti.

° 

160 Responses to "La solita teppaglia NaziComunista picchia il padre di una vittima di Nassiriya"

  • tielf says:
  • laura says:
  • luigi says:
  • laura says:
  • tielf says:
  • camelot says:
  • luigi says:
  • camelotleccamelo says:
  • camelot says:
  • cammello says:
Leave a Comment