La Binetti, le coppie di fatto e le allusioni offensive e volgari su Fini e sulla Prestigiacomo

Paola Binetti foto

Dunque, dopo la sortita con cui Gianfranco Fini s´è dichiarato disponibile a parlare del riconoscimento di diritti individuali ai conviventi – sempre che ciò non comporti equiparazione con le famiglie tradizionali – anche Berlusconi s´è pronunciato al riguardo.° 

E lo ha fatto da leader liberale:

Lascio libertà  di coscienza. Noi rispettiamo le scelte individuali sui temi morali“.

Sulle questioni “eticamente sensibili” è ovvio che ciascuno schieramento abbia divergenze al proprio interno.

Infatti mentre Berlusconi ha pronunciato queste parole, alcuni suoi parlamentari si sono impegnati a raccogliere firme per chiedere al governo di non legiferare al riguardo.

Per lasciare invariato lo status quo. E per non riconoscere alcun diritto individuale ai conviventi.

Bon.

Senonchè dopo le parole di Fini e di Berlusconi, è accaduto che l´ala integralistico/cattolica della Margherita, quella capeggiata da Paola Binetti – la Teodem – sia rimasta spiazzata dalle posizioni dei due leader del centrodestra.

Forse l´ala ultra ortodossa/cattolico-integralista-tradizionalista sperava di poter trovare una “sponda” nel centrodestra, capace di scongiurare l´eventualità  che il Parlamento approvi una qualsiasi legge, passibile di riconoscere diritti individuali ai conviventi: eterosessuali ed omosessuali.

Dunque di fronte alle “aperture” di Fini e di Berlusconi, la Binetti e i chierici Teodem, hanno capito di aver perso “alleati” importanti, nella loro crociata anticonviventi.

Di qui l´esigenza di attaccare Fini e Berlusconi.

Tuttavia, questi attacchi hanno assunto la forma e la sostanza propria delle illazioni.

Propria delle contumelie.

Mostrando una ineleganza che, francamente, mai ci si sarebbe aspettati da una donna competente e di alto spessore come la Binetti.

Ecco le sue parole:

Berlusconi, sulle questioni che riguardano certi temi etici, come appunto sono i Pacs, deve sottostare agli indirizzi del duo Prestigiacomo-Fini“.

E´ più di un sospetto. La coppia composta da Gianfranco Fini e Stefania Prestigiacomo ha il compito di sparigliare le carte, di sorprendere. Lo fecero già  ai tempi della loro presunta love-story..“.

Allora, che la Binetti sia irritata perché Berlusconi e Fini si sono mostrati propensi a discutere dei diritti individuali dei conviventi, è pacifico. E finanche comprensibile.

Tuttavia, che la Binetti, per screditare Berlusconi e Fini, “rievochi” la storia gossippara del presunto flirt tra Fini e la Prestigiacomo – roba che si addice a Dagospia e a Novella 3000, non certo ad una scienziata come la Binetti – appare alquanto squallido.

Squallido e volgare.

Gli attacchi politici, quando debbano ricorrere alla sfera personale, quando si traducano in attacchi personali, mostrano la pochezza morale e intellettuale di chi li pone in essere.

Diciamo che cose di questo genere, si addicono ad un camionista (con tutto il rispetto per i camionisti). E non certo ad una parlamentare.

Dispiacciono questi argomenti, anche, perché provengono da una donna.

E hanno il pregio negativo di mostrare quanto la volgarità , in politica, sia patrimonio proprio non solo degli uomini, ma ahinoi: anche delle donne (e la loro diversità  dov‘è?).

Altro non voglio aggiungere. Credo che queste parole siano sufficienti ad umiliare la Binetti, che sono convinto: quanto prima “ritratterà “, e correggerà  il tiro. Anche se sarà  troppo tardi.

Concludo, semplicemente segnalando l´apertura di Umberto Bossi al riconoscimento di diritti individuali ai conviventi.

Ecco le sue parole:

Occorre riconoscere diritti uno per uno e non farli discendere tutti dalla famiglia parallela o da quella omosessuale“.

Io penso che anche gli omosessuali abbiano i loro diritti, ma naturalmente bisogna vedere quali sono questi diritti“.

° 

4 Responses to "La Binetti, le coppie di fatto e le allusioni offensive e volgari su Fini e sulla Prestigiacomo"

  • Gigi Massi says:
  • camelot says:
  • Gigi Massi says:
  • camelot says:
Leave a Comment