Cellule staminali: finalmente una buona notizia

Bambino nel liquido amniotico foto

A quanto pare le cellule staminali presenti nel liquido amniotico, avrebbero capacità  rigenerative analoghe a quelle degli embrioni.° 

Questo consentirebbe ai medici, quindi, di poterle utilizzare per la cura di tumori (ad esempio), senza sfidare complesse questioni etiche.

La notizia l´hanno data gli scienziati Anthony Atala e Paolo De Coppi sulla rivista Nature Biotechnology.

Ecco cos´ha dichiarato Atala:

Sapevamo che nel liquido amniotico ci sono molti diversi tipi di cellule progenitrici derivanti dall’embrione in sviluppo, ma ci siamo chiesti se potevamo isolare vere cellule staminali. E la risposta è sì“.

La nostra speranza è che queste cellule rappresentino una valida risorsa per la riparazione dei tessuti e anche per la creazione di nuovi organi“.

Occorre però aggiungere, che per ora la sperimentazione si è limitata a ricerche in vitro e sugli animali.

° 

Leave a Comment