Prodi prende per il culo i pensionati con 10 euro in più di elemosina al mese

Romano Prodi foto

Dunque, meno male che esiste Libero, altrimenti certe informazioni non le si verrebbe a sapere.° ° 

Procediamo per gradi.

Allora, il “Promessore” Prodi, di recente ha dichiarato:

Ho ricevuto i dati Inps sulle conseguenze della finanziaria riguardo alle pensioni: ci sono 9,5 milioni di pensionati che riceveranno un trattamento fiscale migliore, quindi qualcosa in più nella pensione“.

Sicchè se si ascoltassero le parole del Promessore, si potrebbe essere indotti a ritenere che la “Finanziaria lacrime e sangue per tutti, meno abbienti in primis”, almeno per i pensionati preveda un trattamento di favore. Un congruo aumento.

Allora Libero cos´ha fatto?

Una semplice e banale operazioncina.

Innanzitutto partendo dalle dichiarazioni di Prodi: “ci sono un miliardo e 300 milioni di euro in più per i pensionati“, i giornalisti di Libero (Giuliano Zulin in particolare) hanno diviso questo importo per il numero di pensionati beneficiati – almeno stando a quello che dice il Promessore – dalla Finanziaria.

I pensionati sono 9.401.653.

Sicchè se uno divide 1,3 miliardi di euro per 9.401.653 pensionati, cosa ottiene?

138, 27 euro l´anno.

Che divisi per 13 mensilità , fanno la “bellezza” di 10,63 euro al mese in più (0,35 centesimi di euro in più al giorno).

Hai capito che culo hanno i pensionati?

Di sicuro grazie a Prodi camperanno di gran lunga meglio.

Perché non dovranno pagare il ticket sanitario. No, per carità !

Perché non dovranno pagare l´aumento del canone Rai, l´inasprimento dell´Ici e altre cosette del genere.

Assolutamente no!

Non solo.

Siccome Prodi è un cazzaro come pochi, si scopre anche che ha mentito sul numero dei pensionati che riceveranno l´elemosina di 10 euro in più al mese.

Al tal riguardo s´è pronunciato Benedetto Della Vedova. Che oltre ad essere uno dei due leader dei Riformatori Liberali, è anche un economista:

I calcoli del Professore costituiscono l´ennesimo maldestro tentativo del governo di mistificare la realtà . Solo nascondendo agli italiani una parte importante della verità , si può sostenere che circa 9,5 milioni di pensionati – in pratica i redditi inferiori a 40 mila euro – abbiano un beneficio dalla rimodulazione delle aliquote“.

Anzitutto, con il passaggio da un sistema di deduzioni ad uno di detrazioni, la base imponibile sulla quale si calcolano le addizionali Irpef regionali e comunali aumenta: questo fa sì che il beneficio fiscale sia appannaggio solo dei redditi inferiori a 20 mila euro, e non di quelli sotto i 40 mila“.

E già  così i 9,5 milioni di pensionati di cui Prodi parla diverrebbero meno di 6. Se poi consideriamo anche l´effetto della prossima riforma della tassazione sul risparmio (l´aumento sul prelievo di Bot e Btp, ndr) il quadro complessivo è ancora più sconfortante“.

Nel caso dei pensionati, non si tratta di un intervento limitato: i pensionati posseggono – dati Bankitalia alla mano – circa il 35% delle attività  finanziarie detenute dalle famiglie, una quota considerevole. A questo si aggiungono tutti gli interventi previsti dalla Finanziaria, vediamo che la platea dei pensionati beneficiati si riduce ancora più drasticamente“.

Insomma Prodi non solo ha mentito clamorosamente, facendo credere che il vantaggio per i pensionati fosse almeno accettabile, quando invece è un´elemosina.

Ma ha mentito anche sul numero di quelli che riceveranno i 10 euro in più al mese: sono meno di 6 milioni di pensionati e non 9,5 milioni.

Prima o poi i cittadini gliela faranno pagare.

E con gli interessi.

° 

16 Responses to "Prodi prende per il culo i pensionati con 10 euro in più di elemosina al mese"

  • ilaria says:
  • tommasof says:
  • tommasof says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • ilaria says:
  • camelot says:
  • ilaria says:
  • camelot says:
  • ilaria says:
  • camelot says:
  • stef says:
  • stedeaz says:
  • stedeaz says:
  • camelot says:
  • camelot says:
Leave a Comment