E l´Unione ha trovato l´escamotage per far guadagnare più soldi ai partiti

Denaro foto

Dunque, l´Unione che ha varato quella strepitosa opera d´arte contemporanea che è la Finanziaria 2007 – quella che alza le tasse a chiunque anche con 20.000 lordi di guadagno, se si tratti di single o coppie senza figli – ha anche approntato un bel disegno di legge.° 

Con il quale, in buona sostanza, farà  guadagnare ancora più soldi ai partiti.

La notizia la dà  il quotidiano Italia Oggi, in un articolo firmato da Alessandra Ricciardi.

Veniamo al dunque.

Allora, lo stato e l´Unione europea erogano molti fondi a favore della ricerca, dell´editoria e dei progetti di formazione.

Fondi che qualcuno ha pensato di far ottenere finanche ai partiti.

D´altra parte è notorio che i partiti abbiano come oggetto sociale, l´elaborazione di progetti di ricerca o culturali. O no?

Come fare?

Presto detto: con un bel disegno di legge. Il cui relatore è il verde Marco Boato.

Il ddl in questione è lo “Ac 1667”.

Vediamo cosa prevede per consentire ai partiti di ottenere più soldi.

All´interno di un emendamento al ddl (elaborato dallo stesso Boato), si legge:

Al fine di dare compiuta attuazione all´articolo 49 della Costituzione, per lo sviluppo in Italia e all´estero di attività  di ricerca, di formazione, cooperazione, promozione, propaganda e comunicazione culturale e politica, nonché per stimolare il dialogo tra istituzioni e cittadini e incentivare la partecipazione diretta dei cittadini alla vita civile e politica, possono essere costituite dai partiti e dai movimenti politici fondazioni politico-culturali“.

Insomma un magna magna colossale, grazie al quale i partiti potranno creare proprie fondazioni e beneficiare di un surplus di finanziamenti sia statali che europei.

Il tutto a nostre spese, ovviamente.

Per precisione, tuttavia, bisogna aggiungere che il “comma 4 dell´articolo 2” statuisce limitazioni all´impiego di questo denaro. Onde evitare che le fondazioni usino questi soldi, per poi “girarli” ai partiti.

Si legge infatti che:

Le fondazioni non possono concorrere all´attività  dei partiti e dei movimenti politici mediante trasferimenti finanziari“.

Tuttavia, nulla osta al fatto che i partiti, sia pur attraverso queste fondazioni, usino danaro pubblico per fare politica.

E soprattutto: nulla impedisce di affermare che come al solito, mentre i partiti (e l´Unione in primis) impongono ai cittadini sacrifici economici, poi per sé riservino invece ulteriori privilegi.

° 

P.S.: avrei bisogno di una consulenza legale. Il quotidiano Italia Oggi, alla fine di alcuni articoli reca una frase: “riproduzione esclusiva”. Qualche avvocato saprebbe spiegarmi il significato di questa precisazione? Che vuol dire, che il sottoscritto non può riportare informazioni contenute all´interno di questi articoli? O vuol dire solo che gli articoli in questione non possano essere pedissequamente riprodotti? Se qualcuno mi risponde mi fa un grande favore. Un grazie in anticipo.

° 

9 Responses to "E l´Unione ha trovato l´escamotage per far guadagnare più soldi ai partiti"

  • Kaelidan says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • pietro says:
  • camelot says:
  • mugnolo says:
  • Corvorossononavraiilmioscalpo says:
Leave a Comment