E anche Renzo Lusetti tira bordate contro l´antisemitismo dell´estrema sinistra

Renzo Lusetti foto

La stura l´ha data il Capo dello Stato, qualche giorno fa.° 

Quando con un monito chiaro e sincero ha invitato tutti a diffidare dell´antisemitismo, anche quando si travesta da antisionismo.

Gli si è associato subito il vice direttore del Corriere della Sera, Pierluigi Battista.

E poi è stata la volta di Renzo Lusetti. Parlamentare della Margherita.

Che approfittando della sortita dell´inquilino del Colle, ha lanciato stoccate all´indirizzo della sinistra radicale:

Vedo imbarazzo“.

In certa sinistra. Pochi, tra loro, hanno commentato le parole del presidente Napolitano: Oliviero Diliberto tace (già , perché mai?, ndr), Marco Rizzo tace (già , perché mai?, ndr)..Come mai?”.

Hanno paura di inimicarsi la loro base. Perché il problema non è tanto nella classe dirigente della sinistra radicale, ma nella base che loro non vogliono mai scontentare per paura di perdere consensi. E proprio in questa base esiste da anni un problema nei confronti del sionismo“.

Il suo (l´appello del Capo dello Stato, ndr) è stato un messaggio autorevole fatto proprio nella giornata del ricordo della Shoah. Noi della Margherita, ma anche altri della maggioranza, sappiamo bene invece che rispetto a una parte della sinistra radicale su questo tema c´è una sensibilità  diversa. Loro spesso in passato hanno esagerato, sfiorando l´antisionismo (sfiorando???, ndr). Insomma, le frange estreme ci sono. Però..“.

Da oggi la sinistra radicale ha un problema tattico oltre che politico. Persino Bertinotti, che certo è il presidente della Camera, ha condiviso l´apologia del ricordo della Shoah. Invece la sinistra radicale, gli altri, hanno il problema di essere sempre un centimetro più a sinistra di Bertinotti. Sempre. Perché proprio in questa differenziazione esiste la loro ragion d´essere. E il loro potere politico“.

Sono stati anni di antisionismo, ma i tempi sono cambiati. Ben vengano, dunque, l´appello di Napolitano e quello di Bertinotti. Sono un messaggio alla sinistra radicale: a cambiare i toni. Perché da oggi nessuno potrà  far finta di niente“.

Questo sempre perché sono quelli di destra che accusano la sinistra estrema di antisemitismo, vero?

Ma la storiella non finisce qui.

Perché a riprova del fatto che certi comunisti abbiano fatto orecchie da mercante nei confronti del messaggio di Napolitano, arriva anche un altro episodio. Che riguarda, non a caso il Pdci.

Dunque, il sottosegretario agli Esteri, Gianni Vernetti, ricalcando una mozione presentata nella scorsa legislatura dal centrodestra, ha avanzato la proposta di far aderire Israele alla Nato.

Con queste motivazioni:

Dovremmo sempre più includere Israele e palestinesi in contesti multilaterali. E qual è il modo migliore per rispondere alla minaccia nucleare iraniana che non includere Israele nella Nato?“.

Apriti cielo: il Pdci è andato su tutte le furie.

E per bocca del suo responsabile Esteri, Jacopo Venier, ha così giudicato la proposta:

Una vera e propria provocazione“.

Non solo. Venier ha chiesto a D´Alema di:

Richiamare duramente il suo sottosegretario“.

Accusandolo di utilizzare:

Il clima legato all´unanime condanna di ogni antisemitismo per rilanciare il suo sostegno all´azione illegale e guerrafondaia del governo israeliano?“.

E per essere ancora più chiaro e perentorio, circa il suo giudizio su Israele e sulla proposta di Vernetti:

Vernetti vuol forse portare l´Italia a combattere contro i palestinesi, a commettere omicidi e bombardamenti a tappeto“.

Eh, già : perché Israele non subisce nulla, vero?

Ma si sa: la sinistra estrema, Israele vuole che sia cancellato dalla faccia della Terra!

Per questo fa il tifo per Ahmadinejad.

° 

2 Responses to "E anche Renzo Lusetti tira bordate contro l´antisemitismo dell´estrema sinistra"

Leave a Comment