Il governo approva il ddl sui conviventi. Ma Mastella non partecipa al voto e Luxuria promette battaglia

Pacs foto

Dunque, il ddl sulle coppie di fatto intitolato “Diritti e doveri delle persone stabilmente conviventi”, è stato approvato all´unanimità .° 

Anche se si tratta di una unanimità  artificiosa, perché il Ministro della Giustizia Clemente Mastella s´è rifiutato di partecipare al Consiglio dei Ministri che il provvedimento ha approvato.

In ogni caso il ddl prevede il diritto di successione tra conviventi, purché siano decorsi 9 anni dall´inizio del rapporto more uxorio.

Mentre per il diritto al subentro in un contratto di locazione, è richiesto che la convivenza duri da almeno 3 anni.

Nessuna soluzione viene data al problema della pensione di reversibilità .

Nel senso che machiavellicamente si rimanda ad un´eventuale riforma del sistema previdenziale.

Inoltre la convivenza dovrà  essere resa nota all´anagrafe. Ma non si precisa in quali modalità .

Né si precisa se saranno possibilitati a considerarsi coppia, anche due amici piuttosto che due fratelli che convivessero.

Al di là  dell´enfasi di Fassino, c´è da registrare il giudizio fortemente negativo di Vladimir Luxuria:

Hanno fatto sparire la dichiarazione congiunta. Si tratta di un compromesso al ribasso per noi inaccettabile. Noi che non abbiamo chiesto i matrimoni, nè abbiamo avanzato altre richieste, ora ci troviamo con un accordo che è un passo indietro rispetto a quanto scritto nel programma. Ora daremo battaglia in Parlamento“.

La “partita”, evidentemente, non è nemmeno cominciata.

° 

8 Responses to "Il governo approva il ddl sui conviventi. Ma Mastella non partecipa al voto e Luxuria promette battaglia"

  • Carmelo says:
  • camelot says:
  • Jinzo says:
  • prefe says:
  • AggRoger says:
  • Cachorro Quente says:
  • Corvorossononavraiilmioscalpo says:
Leave a Comment