Foibe. Io ricordo

Foibe Giornata del Ricordo logo foto

Napolitano così ricorda le migliaia di vittime delle Foibe:° ° 

La disumana ferocia delle foibe fu una delle barbarie del secolo scorso, in cui si intrecciarono in Europa cultura e barbarie. Non bisogna mai smarrire consapevolezza di ciò“.

Oggi che in Italia abbiamo posto fine ad un non giustificabile silenzio, e che siamo impegnati in Europa a riconoscere nella Slovenia un’amichevole partner e nella Croazia un nuovo candidato all’ingresso nell’Unione, dobbiamo tuttavia ripetere con forza che dovunque, in seno al popolo italiano come nei rapporti tra i popoli, parte della riconciliazione, che fermamente vogliano, è la verità . è quello del Giorno del Ricordo è precisamente un solenne impegno di ristabilimento della verità “.

Non dobbiamo tacere, assumendoci la responsabilità  di aver negato o teso ad ignorare la verità  per pregiudiziali ideologiche e cecità  politica“.

Peccato, il Capo dello Stato ha perso un´occasione importantissima per “divenire” davvero il Presidente di tutti gli Italiani.

Ha dimenticato di dire la cosa più importante: che le vittime delle Foibe, furono vittime di crimini comunisti.

Dimenticare questo, significa non impegnarsi – come pure ha dichiarato Napolitano – per il “ristabilimento della verità “.

Leggetevi l´eccellente post di Gianmario sull´atroce complicità  di quel criminale di Togliatti con l´infoibatore Tito.

° 

P.S.: per ulteriori informazioni sulla Giornata del Ricordo, collegatevi qui.

° 

7 Responses to "Foibe. Io ricordo"

  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • Laura says:
Leave a Comment