Camelotdestraideale.it

Camelot Destra Ideale

Operazione contro le nuove Brigate Rosse nel Nord Italia

Brigate Rosse foto

Sono quindici le persone fino ad ora arrestate nell´ambito di un maxi blitz contro l´eversione e il terrorismo di matrice politica.° 

L´operazione, che prende avvio da un´indagine della Digos di Milano intrapresa nel 2004, coinvolge le questure di Milano, Padova, Torino e Trieste.

Fra gli arrestati pare figuri anche un delegato sindacale.

° 

9 Comments on “Operazione contro le nuove Brigate Rosse nel Nord Italia”

  1. Cachorro Quente Says:

    Bah. Secondo me, nove volte su dieci, le grandi operazioni anti-terrorismo sono messe in scena, spesso goffe o totalmente malindirizzate.
    Per un certo numero di anni ho seguito le notizie di cronaca al riguardo, tentando di approfondire, ricordo ad esempio la ridicola epopea dei Nuclei Territoriali Anti-imperalisti (responsabili di una bomba a Via Genova, sede dell’ICSI, Trieste, e di aver incendiato la macchina di un funzionario americano ad Aviano); prima la bomba era stata attribuita (nonostante la rivendicazione) agli anarchici triestini (con un dispendio di intercettazioni e microcimici secondo me anti-etico per un puro motivo economico); poi i NTA, finalmente incolpati, sono stati indicati come l’anello di congiunzione tra il terrorismo internazionale e le BR.
    Alla fine li hanno arrestati: erano quattro dementi di Pordenone, al massimo l’anello di congiunzione tra l’estremismo politico e la goliardia. Non se ne è parlato più.
    Io non so quanto il governo centrale possa influenzare le indagini del terrorismo, ma ho sempre avuto l’impressione che retate, pacchi bomba e rivendicazioni “anarco-insurrezionaliste” avvengano sempre in momenti di crisi politica.

  2. Cachorro Quente Says:

    >

    Come volevasi dimostrare.
    Magari ‘sti qua si stavano veramente esercitando a sparare, ma vedi subito come si sprecano le teorie, che poi guarda caso non vengono mai accreditate da una sentenza di nessun tipo (di recente sono stati assolti molti presunti anarco-insurrezionalisti). Vedi anche i supposti legami tra “anarco-insurrezionalisti” e indipendentisti sardi. Quando uno esprime ipotesi peregrine di questo tipo su Berlusconi, viene querelato.

  3. Corvorossononavraiilmioscalpo Says:

    Mi viene da ridere: ma se gli ex terroristi stanno nel governo! Ci prendono per il culo, si.

  4. camelot Says:

    Risposta a Cachorro:
    In questo Paese solo qualche anno fa, le Br hanno ucciso Marco Biagi e Massimo D’Antona…si tratta di indagini che durano da anni e vedono coinvolte Procure e Questure…quindi Sato centrale e Magistratura autonoma ed indipendente….se leggi l’articolo si cita anche la Boccassini 😉

  5. camelot Says:

    Risposta a Corvo Rosso:
    Mi auguro solo che chi di dovere, si renda conto che fiancheggiare in qualunque modo i massimalisti, è pericolosissimo ancora ora…

  6. Cachorro Quente Says:

    Mah, non dico che abbiano fatto male ad arrestarli, esercito solo il mio diritto a “pensar male” quando Amato dice che “è stato sventato un attentato” e Pisanu parla di legami tra marxisti-leninisti e anarco-insurrezionalisti.
    Ricordiamo l’attentato “sventato” a Londra, una delle più grandi bufale della guerra al terrorismo (però non possiamo più portare le bottigliette d’acqua in aereo…).

  7. camelot Says:

    Risposta a Cachorro:
    Ovviamente sei libero di pensare quello che ti pare…oltretutto da questi arresti, a beneficiarne, per “ragioni d’immagine” e perchè si “coprono” altre informazioni, è il governo Prodi…ovviamente 😉

  8. Cachorro Quente Says:

    Proprio per questo io sono sempre sospettoso verso la “guerra al terrorismo” e il concetto di terrorismo stesso.

  9. Corvorossononavraiilmioscalpo Says:

    Perfettamente ragione Camelot, è come dici.

Leave a Comment