Sbloccati gli stipendi per i manager pubblici

Anche i ricchi piangano manifesto foto

C´era una volta l´articolo 593 della Finanziaria.° ° 

Codesto articoletto prevedeva una cosa semplice semplice: i dipendenti pubblici (manager e dirigenti vari, compresi i vip della Rai) non possono ricevere compensi annui superiori ai 272.000 euro lordi.

Bon.

Venne poi il Festival di Sanremo.

Don Peppino Baudo e Michelle Hunziker a fare da padroni di casa.

E si pose allora un problema: che facciamo con i due vip di cui sopra, abituati a compensi stratosferici? Mica possiamo pagarli con degli “spiccioli”?

Ci pensò il Ministro Nicolais: da bravo napoletano (a scanso di equivoci: lo sono anch´io) uso alle questioni di mondo, capì che l´unica soluzione era emanare una direttiva e consentire al Pippo e alla Michelle di guadagnare più di 272.000 euro.

Si ignora quanto Baudo abbia preso per la conduzione del Festival.

Mentre per la presenza della Hunziker, il contribuente italiano ha sborsato un milione di euro!

Come se non bastasse – e come rivela Italia Oggi – il governo sta per emanare una direttiva, grazie alla quale il tetto dei 272.000 euro annuo lordi, scomparirà  per tutti i manager o dirigenti pubblici.

Prima si fa una norma per contenere spese immorali, dicendo che i sacrifici li devono fare tutti. E poi si fa dietrofront.

Non solo.

La cosa interessante è che a beneficiare del definitivo superamento del tetto stabilito dall´articolo 593 della Finanziaria, sarà  anche Elisabetta Spitz.

Potente direttrice dell´agenzia del demanio.

E moglie di un certo Marco Follini.

Come dire: tutto ha un suo costo. 😉

° 

12 Responses to "Sbloccati gli stipendi per i manager pubblici"

  • pietro says:
  • camelot says:
  • prefe says:
  • camelot says:
  • Jinzo says:
  • camelot says:
  • Carmelo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • camelot says:
Leave a Comment