Fabio Mussi e l´epilogo della scissione

Fabio Mussi foto

Doveva andare così.° 

Da una parte la maggioranza riformista dei Ds, e dall´altra la sinistra interna capitanata da Mussi.

La prima disposta a dare vita al Partito democratico, la seconda intenzionata ad uscire dai Ds, per dare vita ad un nuovo soggetto politico.

E´ oggi è arrivata l´ufficializzazione: se i Ds daranno vita al Partito democratico, la “corrente” di Mussi darà  vita ad un altro partito di ispirazione socialista.

E´ un bene per il Paese, questa cosa.

Serve a fare chiarezza e ad avere maggiore omogeneità : innanzitutto all´interno dei Ds.

I riformisti devono fare politiche riformiste e conciliare la solidarietà  con il mercato.

I socialisti – vecchi e nuovi, anche se poi di socialisti esistono infinite varianti – devono preoccuparsi di altro.

E´ utile questa scissione, anche perché fornirà  a Bertinotti l´alibi per ripensare il suo partito: per definirne l´identità  e le progettualità  in chiave non più comunista.

Adesso qui si attende una scissione anche dentro An.

° 

4 Responses to "Fabio Mussi e l´epilogo della scissione"

  • fabristol says:
  • camelot says:
  • camelot says:
Leave a Comment