Accordo sulla legge elettorale nella CdL

Fini, Berlusconi e Bossi foto

Finalmente nel centrodestra si sono svegliati.° 

Hanno capito, diciamo, che almeno una volta al mese – anche l´opposizione – sia chiamata a parlare, pronunciarsi, e a far sapere ai cittadini quali proposte essa avanzi.

E in più, e meno male, hanno capito che le ragioni dello stare assieme siano molte di più – e più importanti – di quelle che inducono a divisioni.

Hanno raggiunto un accordo sulla legge elettorale: il modello è quello delle Regionali.

L´ipotesi, a mio modesto avviso, potrebbe essere soddisfacente.

L´unico dubbio mi deriva dalla soglia di sbarramento al 3%: meglio sarebbe una soglia più alta.

Se potessi, consiglierei anche di prendere in considerazione la modifica dell´elettorato attivo al Senato.

Il fatto che alla Camera votino i maggiorenni dai 18 anni in su, mentre che al Senato votino coloro che hanno° almeno 25 anni, è il fattore di maggiore instabilità . Quale che sia la legge elettorale che si sceglie.

Comunque – ma è ancora in forse – domani è possibile che il sottoscritto lanci una piccola iniziativa – limitata alla blogosfera – a favore del partito unitario di centrodestra.

Giusto per vivacizzare un poco le cose.

La CdL, in questo momento, è in coma profondo.

E io mi sarei un po´ rotto le palle di ciò.

° 

6 Responses to "Accordo sulla legge elettorale nella CdL"

  • pietro says:
  • Corvorossononavraiilmioscalpo says:
  • camelot says:
  • camelot says:
  • ilCogito says:
  • camelot says:
Leave a Comment