Il masochismo senza freni del centrosinistra

Franco Giordano foto

Accade di rado, ultimamente.° 

Però accade.

Ogni tanto, infatti, riesco anche a spiegarmi il perché dell´assoluto silenzio da parte del centrodestra.

Giocano di rimessa. Quasi latitano.

E´ strategia, per carità . Nulla è casuale.

E forse fanno bene.

Sicuramente lo si può dire considerando l´ultima querelle nata all´interno del centrosinistra.

Ieri Ds e Margherita hanno proposto il ritorno al maggioritario, sia pur nella forma del doppio turno (come esiste in Francia).

E oggi i partitini alzano la voce, irati.

Franco Giordano:

Sono sconcertato dallo stato confusionale in cui versano i partiti maggiori della nostra coalizione“.

Un’intesa (quella della Bozza Chiti, ndr) che viene sconfessata dalla proposta di una legge che in qualche misura rialimenta il berlusconismo e lo mantiene in vita per tanto tempo“.

Ancora più dure e addirittura minacciose le parole di Angelo Bonelli, dei Verdi:

Il blitz dell’Ulivo non è un modo serio di lavorare e mette a rischio la coalizione dell’Unione“.

Se si sommano queste dichiarazioni a quelle rese qualche giorno fa da Mastella, forse si capisce quanto il centrodestra faccia bene a tacere.

Tanto si fanno male da soli. 😉

° 

Leave a Comment